In arrivo il secondo numero di VOLT

Venerdì 10 marzo esce il secondo numero della serie creata da Stefano ‘TheSparker’ Conte e pubblicata da saldaPress.

Dopo il debutto dello scorso gennaio, accompagnato da attesa e curiosità, VOLT – CHE VITA DI MECHA (pagg. 64, euro 2.99) venerdì 10 marzo torna in edicola e in fumetteria. L’albo di debutto pubblicato da saldaPress è stato accolto con molto favore da critica e pubblico, che hanno indicato VOLT come una delle possibili sorprese dei prossimi mesi, anche tra i lettori più giovani.

Il secondo numero della serie creata da Stefano ‘TheSparker’ Conte che ha come protagonista un robot alle prese col sogno di diventare fumettista, entra nel vivo della vita che gli è toccata in sorte anche per colpa – o per merito – della sua inarrestabile genitrice.

Per Volt non c’è scampo e fare il commesso in un luogo tanto pericoloso è un mestiere difficile, che necessita di istruzioni e di una vera e propria iniziazione. Volt, però, è un robot fortunato: dopo un primo straziante viaggio in treno per andare al lavoro, gli capiterà tra le mani il Nerdonomicon, la guida definitiva per affrontare il lato oscuro della clientela. Solo il Nerdonomicon è in grado di spiegargli come neutralizzare un Mangiaparole, uno Spendipoco, unoStraziaragione, o un temutissimo Schiattasanti. Il nemico, però, è capace di tutto. E per Volt l’abisso è sempre a un passo.

VOLT – CHE VITA DI MECHA si conferma un mix riuscitissimo di temi comuni a tutti i lettori di fumetto – e, più in generale, a tutti coloro che coltivano un sogno – con la cultura pop e manga. Le surreali situazioni in cui si imbatte il protagonista, rendono le storie di Volt un gioiello nel panorama del fumetto comico italiano.

In appendice al secondo numero le strisce di CHE VITA DI MECHA (surreali racconti di chi in fumetteria ci lavora veramente), LE 108 ARTI OSCURE DELL’AMORE MATERNO e altre imperdibili rubriche.

Appuntamento in edicola, in fumetteria e nello shop del sito saldapress.com a partire da venerdì 10 marzo.

Silvia Forcina

Non pratico il nerding estremo pur essendo nerd nell'animo, ma non ho niente da condividere con i Merd che popolano il mondo. So solo quello che non sono. Come Balto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi