Dimensione Arcobaleno: Barba – Storia di come sono nato due volte

Be proud of who you are! Per tutta l’estate Dimensione Fumetto arricchirà le sue proposte e si tingerà dei colori dell’arcobaleno… come? Nell’unico modo in cui sappiamo farlo, leggendo e proponendovi fumetti e fumettisti che affrontano tematiche LGBTQIA+: inclusione, rispetto, identità e amore. Buona lettura!


Barba – Storia di come sono nato due volte è il primo libro di Alec Trenta pubblicato da Editori Laterza, una graphic novel importante che parla dell’autore, della sua rinascita e dell’importanza di un nome.

Essere transgender comporta un percorso di accettazione molto importante, un cammino che almeno in parte tutte le persone LGBTQIA+ hanno affrontato, affrontano e affronteranno: un viaggio senz’altro fatto di crescita e formazione, ma nella mia testa ho sempre pensato che per una persona transgender sia ancora più arduo.

Se da un lato cambiare la propria identità di genere, e a volte il proprio corpo, possa essere liberatorio ed espressione del proprio essere, dall’altro penso possa essere terrorizzante… per questo nella mia mente mi sono costruito l’immagine di persone grandiosamente forti. È un discorso complesso che probabilmente non potrò mai capire a pieno, ma è ciò che mi sono sempre raffigurato nella mia mente, l’aggettivo che ho sempre associato alle persone trans è: coraggio.

Alec nasce Lisa, ma sin da bambino non si è mai riconosciuto in questo nome, quando i suoi parenti lo chiamavano lui continuava a correre con la sua bici perché non era Lisa, e quel suono ha sempre striduto nelle sue orecchie. Con l’adolescenza la consapevolezza di essere in un corpo che non sente proprio prende sempre maggiore coscienza, ed è proprio l’intervento di sua madre (una donna delicata, attenta e consapevole) che lo sprona a rivolgersi a uno psicologo che lo aiuta a intraprendere la via che lo avrebbe portato ad Alec.

L’emozione di essere considerato un ragazzo per la prima volta, l’emozione di sentirsi chiamare Alec e la sensazione di benessere che ne conseguiva: questa è l’importanza di un nome. Può sembrare frivolo, ma per l’autore è stato un momento di svolta: quando il mondo intorno a lui ha iniziato a chiamarlo e a trattarlo come un ragazzo, Alec è rinato per la seconda volta, la prima per venire al mondo, la seconda per camminarci a testa alta, fiero e consapevole.

Poi la barba, qualcosa di molto scontato, naturale, forse banale, ma un dettaglio che per lui significava un traguardo di quello che voleva essere.

Le spiegazioni alle domande più banali che ogni persona trans si sente rivolgere giornalmente, a questi interrogativi Alec dà risposta in modo chiaro e senza lasciare dubbi con un tratto semplice, minimale e stilizzato ma funzionale e diretto.

Barba è il racconto di un percorso fatto di ironia, sensibilità e delicatezza. Non c’è retorica, ma solo tanta consapevolezza e un pizzico di coraggio.


Alec Trenta
Barba – Storia di come sono nato due volte
Editori Laterza, Collana I Robinson, 2022
224 pagg., b/n, €18.00
ISBN: 978-88-5814-530-2

Maurizio Vannicola

Il mio primo fumetto fu Dylan Dog, ma la rovina arrivò con I Cavalieri dello Zodiaco e la situazione declinò definitivamente con Sailor Moon. Il mio dolce preferito è la zuppa inglese... Ora lo sapete!

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi