Dimensione Orrore: Sensor di Junji Itō

Halloween è alle porte e il terrore ci accompagnerà fino al 31 ottobre con Dimensione Orrore, la nostra personale rassegna di fumetti a tematica horror che vi farà morire… di paura.


Junji Itō, uno dei maggiori esponenti del filone horror giapponese, torna in Italia per Edizioni Star Comics con Sensor, una delle sue opere più recenti e inquietanti.

Ai piedi del monte Sengoku fluttuano dei filamenti vulcanici insolitamente dorati. Kyoko, una ragazza dai lunghi capelli fluenti e castani, vaga casualmente nei pressi del villaggio Kiyokami che sorge proprio alle pendici del monte. Tutto è ammantato dai “capelli d’angelo”, rendendo il paesaggio aureo e donando agli abitanti del paesino mistiche capacità sensoriali. In seguito a un’eruzione vulcanica, però, il borgo viene raso al suolo e l’unica superstite è proprio Kyoko, salvata da un bozzolo formato dai misteriosi capelli e dal quale emerge trasformata, con capacità sensoriali amplificate e una lunga chioma bionda. La vicenda proseguirà con eventi misteriosi e conturbanti, tipici del sensei Itō.

Un volume ricco di suspense, orrore e… viaggi temporali, mostrandoci un Itō pienamente a suo agio e in grande forma. Le sue storie turbano il lettore fin dalle prime vignette. Gli sguardi dei suoi personaggi, vacui, profondi e al tempo stesso angoscianti gravano fortemente su tutta la vicenda. Il suo tratto, sempre più raffinato, raggiunge qui altissimi livelli di pulizia divenendo ricercato e dettagliato ancora più del solito.

Menzione speciale all’edizione italiana, che ci viene proposta in un elegante volume brossurato con una sovracoperta plastificata opaca, che al tatto è una meraviglia, e una stampa con dettagli in oro e lucidatura ultravioletta.

Davvero un bel volume: se non l’avete fatto, leggetelo!


Junji Itō
Sensor
Edizioni Star Comics, STAR, 28 settembre 2022
240 pagg., b/n, brossurato con sovracoperta, €15.00
ISBN: 978-88-226-3545-7

Maurizio Vannicola

Il mio primo fumetto fu Dylan Dog, ma la rovina arrivò con I Cavalieri dello Zodiaco e la situazione declinò definitivamente con Sailor Moon. Il mio dolce preferito è la zuppa inglese... Ora lo sapete!

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi