Vampire knight

Shuriken & Pleats: cuore di ninja e gonne plissé

In un universo alternativo (ma neanche troppo alternativo, in cui non si è fatta nessuna sperimentazione OGM direi) i ninja che non intendono sottostare alle riforme della Restaurazione Meiji si sparpagliano per tutto il mondo in cerca di nuovi padroni da servire.

In Inghilterra, la giovanissima shinobi Mikage lavora per l’Agenzia Shadow Village alle dipendenze di Mr. Rod, un ricco e gentile imprenditore. L’uomo è minacciato di morte per via del possesso di alcuni semi, molto preziosi in questo futuro in cui si è creata una seria emergenza alimentare che va via via peggiorando. Mikage è molto affezionata al suo padrone, che rivede in lei la moglie giapponese, caduta vittima di un passato attentato. Ma nonostante l’affetto che li lega, la ragazza non riesce a salvargli la vita e si scopre ereditiera di alcune sue volontà: più precisamente il signor Rod voleva che lei vivesse nel pacifico Giappone e che frequentasse la scuola, senza più dover servire con le sue abilità ninja.

Nonostante la tristezza e il senso di frustrazione per aver perso una persona che amava, Mikage parte per la sua nuova vita di libertà in Giappone, ma scopre subito che il paese non è poi così pacifico, dato che si trova a salvare la vita a uno sconosciuto attaccato da dei ninja e che vede subito dopo la sua futura casa andare letteralmente in fumo.

Shuriken&pleats, Cuore di Ninja, Planet Manga

Questo è l’incipit della nuova serie dell’autrice Matsuri Hino, diventata celebre con l’opera Vampire Knight che qualche anno fa ha avuto un eccezionale successo. La storia in questo caso è piuttosto diversa dalla precedente, ma presenta tematiche molto interessanti e non molto distanti dall’altra.

Il tema principale è quello della libertà: Mikage una volta “riscattata” si trova a poter decidere del suo futuro, ma i suoi pensieri continuano a essere legati alla volontà di un “padrone”. La ragazza è sempre stata abituata a nascondere i sentimenti e gli stati d’animo e a obbedire agli ordini di qualcuno, tanto che ora non riesce a capire cosa desidera fare. La scelta di frequentare la scuola è solo l’ultimo desiderio espresso dal signor Rod, ma qui inizia a incontrare una realtà nuova e “splendente” che la mettono di fronte a sé stessa. Ha sempre e soltanto obbedito, non ha mai sviluppato un proprio orientamento, è qualcosa che hanno creato gli altri, senza sapere come è nel profondo.

E ora si trova di fronte l’immenso spazio astratto, interiore ed esteriore, che è il libero arbitrio, la possibilità di scegliere, senza costrizioni, la libertà di esprimere se stessa, la pagina bianca della mancanza di vincoli, solo apparentemente leggera e difficilissima da riempire.

Shuriken&pleats, Cuore di Ninja, Planet Manga

Dicotomie e confronti che traspaiono dal titolo stesso del manga Shuriken & Pleats (sottotitolo, Cuore di ninja): vita da ninja o istruzione, qualcosa legato alla violenza e alla morte oppure qualcosa di vezzoso e femminile come le gonne plissettate della divisa scolastica?

Sarà interessante leggere come proseguiranno le avventure di questa nuova eroina, che nonostante l’incapacità di sorridere conquista molto velocemente la simpatia del lettore. Merito anche dei bellissimi disegni della Hino, che si esaltano e restano impressi soprattutto per l’abilità di creare gli occhi dei personaggi, profondi, languidi e pieni di nascosta tristezza: bucano il foglio e impregnano le pagine di pathos.

Personalmente li adoro, ma il giudizio, vista l’abilità che mostra l’autrice con l’inchiostro, va al di là della soggettività: vi invito tutti ad esaminare quante linee di pennino finissime formano uno solo degli occhi di Mikage e degli altri personaggi, e a studiare il perfetto rapporto tra questi e gli squarci di bianco che riflettono la luce.

Peccato che il secondo volume sia anche l’ultimo, una miniserie che è bene non lasciarsi scappare. By Planet Manga!

Shuriken & pleats, Cuore di ninja, Planet Manga