Prospero’s Books

Tunuè – The Passenger

– Comunicato Stampa –

Un racconto di mafia che a colpi di azione e pugni nello stomaco illumina la cronaca italiana dell’ultimo ventennio

the_passengerDa un soggetto del regista Carlo Carlei – con la sceneggiatura e i disegni di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso – esce nei Prospero’s Books di Tunué The Passenger: una storia di mafia, un thriller metropolitano che indaga sui lati oscuri dell’ultimo ventennio italiano, sullo scenario di una Palermo notturna e misteriosa.

Una coppia di giovani turisti americani in viaggio di nozze in Sicilia e il boss mafioso Masino Caligiuri, latitante e braccato dalla polizia, incrociano i loro destini in un graphic novel tenebroso e imprevedibile.

L’ultimo tentativo del boss di chiudere i conti con il suo passato e ricordare a chi vuole tradirlo il patto scellerato che la mafia ha stretto con lo Stato.

The Passenger, che presto diventerà un film diretto dallo stesso Carlo Carlei, è un fumetto dal ritmo serrato, capace di distinguersi dalle classiche narrazioni di mafia e in grado di rielaborare, grazie a colpi di scena mozzafiato, temi centrali come la giustizia e la vendetta.

Carlo Carlei Filmmaker di fama internazionale e appassionato di fumetti fin da bambino, esordisce con Capitan Cosmo (1990), primo tv-movie al mondo girato in hd. Nel 1992 con La corsa dell’innocente viene candidato al Golden Globe. In seguito, la MGM gli produce Fluke, film di culto per gli amanti degli animali. Nel 1996, per la FOX, scrive la sceneggiatura di Daredevil, giudicata straordinaria dagli addetti ai lavori e mai andata in produzione a causa della bancarotta della Marvel. Scrive e dirige per la tivù miniserie di enorme successo come Padre Pio e Ferrari. Fra le altre sue opere: L’aviatore, Il Generale Della Rovere, Il giudice meschino, Il confine. Il suo ultimo film americano è Romeo & Juliet del 2013.

Marco Rizzo Giornalista, sceneggiatore e editor Panini Comics, esordisce con Ilaria Alpi, il prezzo della verità (BeccoGiallo), Premio Micheluzzi come miglior graphic novel. Ha scritto fumetti sulle vite di Mauro Rostagno, Peppino Impastato, Che Guevara, Jan Karski e Marco Pantani, tradotti all’estero e vincitori di numerosi premi.

Lelio Bonaccorso Fumettista, illustratore e insegnante presso le Scuole del Fumetto di Palermo e Messina. Il suo primo graphic novel è Peppino Impastato, un giullare contro la mafia, sceneggiato da Marco Rizzo. La collaborazione si rinnova con Gli ultimi giorni di Marco Pantani, Primo, Que Viva el Che Guevara, su una versione a puntate di Gli Arancini di Montalbano per La Gazzetta dello Sport e su Jan Karski l’uomo che scoprì l’Olocausto. Nel 2014 pubblica 419 Africa Mafia, sceneggiato da Loulou Dédola.

 

The Passenger

Tunué, 2016

Collana «Prospero’s Books» n.76
cm 18×27; pp. 176 a colori;
cartonato
Euro 19,90 – ISBN 978-88-6790-211-8

 

Demone dentro di Mattia Iacono

Comunicato Stampa

DAL 26 MAGGIO IN LIBRERIA E FUMETTERIA

Demone_DentroUn antico libro circondato da un alone di mistero è la chiave, intrigante e ben delineata di Demone dentro, il vivace graphic novel targato Prospero’s Books.

Il giovanissimo autore Mattia Iacono riesce, sin dalle prime tavole, a dare un’impronta singolare e brillante al racconto che parte dalle esistenze in stallo di Wantoo e Ulisse.   I due, accomunati dalla disillusione nei confronti di un presente sempre uguale, devono fare i conti con un’ingombrante parte oscura che dorme in loro. Parte che sembra dominarli in ogni gesto quotidiano, nonostante un’apparente passività. Entrambi approdano su un’ isola ostile e piena di insidie, che li coinvolgerà nell’ardua scalata verso una meta difficile, pronta a rivelarsi il luogo in cui sono nascoste le risposte di cui avevano bisogno.

Il disegnatore romano mostra grande maturità nel guidare il lettore in una trama che intreccia due percorsi emotivi simili, immettendoli verso un cammino fisico e psicologico visivamente potente, che appassiona fin dalla prima pagina.

Mattia Iacono è illustratore, fumettista e colorista romano, diplomato alla Scuola Internazionale di Comics in illustrazione e colorazione digitale. Cover artist per l’etichetta milanese Maciste Dischi, lavora per copertine come IDW (G.I.Joe, Teenage Mutant Ninja Turtles). Questo è il suo primo graphic novel.

SFOGLIA L’ANTEPRIMA

Černobyl’. La zona, dal dramma prende vita il graphic novel

Comunicato Stampa

CernobylRoma, 26 aprile 2016 – Il vento soffia, inquietante, in una foresta di alberi spogli. Una giumenta partorisce un puledro malformato. Anche il bianco della neve sembra meno puro. Leonid e Galia hanno fatto ritorno da poco alla loro casa, nelle campagne che circondano Pryp’jat’, il più popoloso centro vicino a Chernobyl. Gli spagnoli Francisco Sanchez e Natacha Bustos iniziano qui il loro romanzo a fumetti Černobyl’. La zona, pubblicato da Tunué, da questa ostinata coppia russa sopravvissuta a due guerre mondiali, che si trova improvvisamente di fronte a un nemico invisibile quanto letale: la radioattività.

È di rara potenza visiva ed emotiva Černobyl’. La zona, ultimo Prospero’s Books Tunué targato Francisco Sánchez e Natacha Bustos. Il graphic novel scava, come poche volte è stato fatto, nelle storie umane che sono dietro al più grande disastro europeo della storia, e lo fa a distanza di trenta anni esatti di distanza dall’accaduto. Un’opera forte, in grado di narrare il dramma senza troppi ricami inutili, renderlo efficace ed evocativo riportandolo alla memoria dei lettori grazie a tavole d’impatto.

 

Di seguito la trama dell’opera:

Una catastrofe nasconde sempre una storia umana. Qui c’è quella di una famiglia che, dopo il terribile incidente nucleare di Černobyl’, lascia la propria casa convinta di tornare dopo pochi giorni. Ma ormai è troppo tardi: un nemico invisibile ha messo mano sui loro possedimenti, ostinandosi poi a rimanere lì per decine di migliaia di anni. 
Gli autori narrano la storia di personaggi immaginari, ma che potrebbero benissimo essere esistiti, invitando il lettore a comprendere e a riflettere su ciò che Černobyl’ rappresenta ancora oggi.