Il McDonald’s è il nuovo posto preferito degli otaku

Da McDonald’s in Giappone si lavora male e malpagati, il che ha costretto la catena di Mefistofele a sfruttare la carta vincente definitiva per il pubblico otaku: le idol animate che parlano in dialetto. Di colpo ho voglia di un BigMac!

Leggi il seguito

Natsume Mito e la post-modernità degli anime

Mentre i grandi autori assistono al crepuscolo degli anime, il pubblico continua a nuotare nelle acque tiepide di un linguaggio visivo standardizzato che ha ormai conquistato qualunque media, musica inclusa.

Leggi il seguito

Release! 20 anni di Card Captor Sakura!

La catturacarte più amata dagli otaku di tutto il mondo compie quest’anno 20 anni, e le autrici CLAMP con la casa editrice Kodansha promettono grandi festeggiamenti!

Leggi il seguito

Gli anime sono l’anima del commercio

Giappone fa rima con animazione anche nelle pubblicità televisive, che pian piano stanno sperimentando sempre più le possibilità espressive degli anime.

Leggi il seguito

Pharrell è lolicon, Gwen gyaru, Madonna boh

Tutti pazzi per il Giappone, compresi i produttori discografici americans che da quando hanno scoperto manga & anime li mettono ovunque e in tutte le salse: piccola cronistoria del rapporto fra il Sol Levante e la musica Made in USA (con una postilla sul Made in Italy).

Leggi il seguito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi