Hachiko

Nuova foto di Hachiko a Shibuya

Pochi giorni fa, annunciato dal quotidiano online Yomiuri Shimbun, è stata ritrovata una foto inedita del cane Hachiko che aspetta il suo padrone all’ingresso della stazione di Shibuya…

hachiko

La storia di Hachi è una di quelle che fanno inumidire gli occhi agli amanti degli animali e non: il cagnolino accompagnava ogni giorno il suo padrone a prendere il treno, e quando, un giorno improvvisamente, il dottor Hidesaburo Ueno morì,  lui continuò ad andare tutti i giorni alla stazione di Shibuya aspettando il ritorno di colui che amava, inutilmente. Erano gli anni ’30, il piccolo Akitainu bianco aveva già commosso tutti per la sua fedeltà, e i residenti del quartiere fecero una colletta per dedicargli una statua, quella celeberrima, luogo d’incontro e di appuntamento per i giovani residenti della capitale.

hachiko statua

Non è l’unica foto che abbiamo del cane, anzi, esistono diversi scatti, tra cui uno, piuttosto inquietante, che lo ritrae morto, circondato da persone afflitte che pregano per lui, ma è la prima che lo vede nello scenario e nell’atteggiamento che lo hanno reso indimenticabile: in attesa nel luogo del non ritorno.