Settimana Canicola Bambini – Vacanze in scatola: la fantasia come gesto rivoluzionario

Dimensione Fumetto in collaborazione con Canicola presenta la seconda Settimana Canicola Bambini: un vasto approfondimento sugli ideatori, gli autori e le opere della collana intitolata a Dino Buzzati che l’editore bolognese dedica ai suoi giovani lettori. Gli articoli della prima Settimana Canicola Bambini sono disponibili cliccando qui.

Dopo Io sono Mare, Nuno salva la Luna e Diana sottosopra, in questo quarto articolo si parla del settimo volume della collana, Vacanze in scatola di Tuono Pettinato e Martina Sarritzu.


Vacanze in scatola è un fumetto scritto e disegnato da Martina Sarritzu (al suo esordio) e Tuono Pettinato, edito da Canicola.

Diciamo subito che il libro fa parte della collana intestata a Dino Buzzati che la casa editrice dedica al fumetto per bambini e quindi è rivolto a un pubblico di giovanissimi.

Estate, la famiglia Bugatti parte per le vacanze dopo un anno di scuola e lavoro, non vede l’ora di raggiungere la località balneare per godersi il relax che le spetta.

Ma in quanti hanno avuto la stessa idea?

Per raggiungere il tanto agognato AcquaBrut, ogni citazione non è puramente casuale, si ritroveranno immersi in quella che fatichiamo a definire partenza intelligente.

Nella loro scatoletta metallica a quattro ruote i nostri protagonisti, mamma, papà e figliolo, si infilano in una giungla di asfalto dove incontrano l’umanità più varia e chiassosa che si possa immaginare.

Sì, perché l’immaginazione di un bambino può tutto. Ad esempio trasformare delle suorine in pellegrinaggio in scatenate ballerine di breakdance, o un irsuto omaccione alla guida di un’utilitaria in un gorilla mangia banane.

Fuori dal finestrino una flotta di automobiline imbottigliate regalavano storie da immaginare.

Nuvolario, il fulcro di questo volume coloratissimo, è un bambino curioso e ancora capace di sognare. Ci accompagna in un mondo bizzarro e lisergico e ci mostra con i suoi occhi come il grigiore del quotidiano si possa trasformare in una giostra caleidoscopica.

La forza del libro sta qui, nel rendere straordinaria la banalità, nel ribaltare le parti, in una montagna russa di situazioni che diverte e stupisce.

L’entusiasmo per la vacanza, in cui riporre le aspettative di un intero anno, si scontra con la realtà del traffico stradale e con la prevedibilità delle scelte dell’uomo comune.

Lo straordinario si tramuta in omologazione e della peggior specie. I sentimenti più terreni affiorano improvvisamente e riducono il pensiero ai minimi termini, lo fanno sudare e inveire, puzzare e schiumare, proprio come i protagonisti di questo viaggio. Vacanzieri festanti, intrappolati sotto il sole d’agosto, all’interno delle loro piccole macchine incastrate in un tetris metallico.

Quando tutti si lasciano andare alla brutalità della legge della strada, ecco che un bambino riesce a sovvertire le regole cosmiche dell’ingorgo stradale, rendendolo un luna park pieno di luci e meraviglie.

I freak che vi lavorano sono tutti da ammirare con pop corn alla mano, da seguire senza sottotitoli, chissà che fine faranno? Chissà se c’è un happy ending o se gli sceneggiatori di questo truman show agostano hanno avuto un guizzo di originalità?

«Un omaggio alla forza della fantasia» recita la quarta di copertina, e come dargli torto.

Il disegno segue pedissequamente questo precetto e si tinge di toni surrealisti, ironici e graffianti. Ci si diverte a scovare i mille dettagli nelle tavole ben congegnate dagli autori, dove una berlina può diventare in un secondo una giungla affollata di insetti, serpenti e uccelli tropicali.

E se in tutto questo marasma qualcuno ci vede Fellini e Monicelli, la riviera romagnola e una spiccata attitudine al grottesco, direi che fa bene.

Io ci ho trovato addirittura un giovane Lucio Dalla nelle parti del suddetto irsuto guidatore, ma forse è solo frutto della mia immaginazione…

«Fantasia al potere» gridavano i movimenti sessantottini del maggio francese, e se volete ritrovare un po’ di quell’atmosfera colorata, piena di fermento e immaginazione, questo è il libro che fa per voi e per i vostri bambini. Perché guardare con altri occhi la realtà è un gesto rivoluzionario!


Tuono Pettinato, Martina Sarritzu
Vacanze in scatola
Canicola, Collana Dino Buzzati, 2020
48 pagg., colore, 17×24 cm, €16.00
ISBN: 9788899524449

[ Io sono MareNuno salva la LunaDiana sottosopraVacanze in scatolaGli autori ]

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi