Primi batticuori e coppie di fatto: Marmalade Boy Little!

Sono una grande fan della sensei Yoshizumi, è l’autrice del primo manga che ho letto, Cuore di menta, ed è considerata all’unanimità una delle migliori autrici giapponesi, colei che ha contribuito a cambiare il modo di creare shoujo manga.

la copertina del primo numero di Marmalade Boy Little

La copertina del primo numero di Marmalade Boy Little.

Fatta questa doverosa introduzione, credo che più o meno tutti conoscano anche solo “per sentito dire” Marmalade Boy, il manga e l’anime (in italiano Piccoli problemi di cuore) che hanno portato alla ribalta nel nostro paese Wataru Yoshizumi: era un anime che creava dipendenza, sembrava di essere davanti a una soap opera a misura di tredicenne, gli intrighi, i primi baci e i triangoli amorosi ti tenevano con il fiato sospeso e ti facevano saltare sulla sedia.

Saku dice a Rikka che nonostante non siano fratelli di sangue loro sono una famiglia

Saku dice a Rikka che loro sono una famiglia

A distanza di anni sensei Yoshizumi riprende quella che forse è la sua opera più famosa per un sequel: Marmalade Boy Little. Un’operazione simile era stata già effettuata dalla Yazawa quando, dopo Cortili del cuore, si è cimentata in Paradise Kiss. Se la Yaza però ha totalmente abbandonato i suoi vecchi personaggi, la Yoshizumi invece continua a sviluppare la storia di Marmalade Boy insieme alle nuove leve. La serie questa volta non è serializzata su Ribbon, la storica rivista che ha ospitato i lavori di Yoshizumi, ma su Cocohana. Nell’angolo free-talk, l’autrice ci spiega che è stato il suo caporedattore a proporle un sequel, e che la scelta, dopo aver discusso a lungo con lui e con le sue colleghe, è ricaduta proprio su Marmalade Boy. In Marmalade Boy Little, ci sono i due nuovi protagonisti: Rikka e Saku, tredicenni, che frequentano la scuola Toryo dove erano stati studenti Miki e Yu. I due ragazzini vivono insieme in una grande famiglia allargata, si sono sempre comportati come fratelli, ma ora le cose stanno per cambiare.

Cominciano per loro i primi amori e le prime uscite di coppia e questo porterà un po’ di instabilità nel rapporto fraterno che forse non reggerà ai batticuore adolescenziali. Ad accompagnarli durante lo svolgimento della storia ci sono i classici “bellissimi e popolari”: il figlio di Meiko, Aoi e la bella Sasamiya.

Sasamya la bella. Ovviamente contornata da fiori stilizzati come da manuale shoujo manga.

Sasamiya la bella. Ovviamente contornata da fiori stilizzati come da manuale shoujo manga.

Mentre i giovani fanno le loro prime esperienze, la vecchia guardia si trova ad affrontare i problemi che derivano dalla vita adulta.  Chi si trova davanti a un matrimonio in crisi, chi vuole fare il grande passo e sposarsi, e chi non ci pensa neppure.

Il boss di Yu ricorda che sposarsi è importante

Il boss di Yu ricorda che sposarsi è importante.

Marmalade Boy Little viaggia quindi su due binari, quello dei primi amori e quello della coppia consolidata che affronta la quotidianità con qualche paura e incertezza.

marmalade_boySe in Marmalade Boy i genitori di Miki e Yu sembravano discendere da una tribù di figli dei fiori, i giovani sono più dentro la società: con le coppie “storiche” del manga la Yoshizumi ci dà uno spaccato della società giapponese e del rapporto coniugale, non invaso da fiori, stelline e luccichii, ma veritiero e asciutto. Un mondo in cui non si può essere eterni fidanzati, ma si deve cercare una stabilità e mettere le cose in chiaro sia per la coppia sia per la società, e un mondo in cui a trenta anni la donna giapponese sente ticchettare l’orologio biologico e risponde a un solo imperativo: FIGLI FIGLI FIGLI!

Certo questo discorso è valido solo per il mondo degli adulti, i ragazzini hanno tutto il diritto di sperimentare, sognare e arrossire a ogni minimo sguardo. Così Rikka la protagonista è spesso contornata da stelline, bagliori e fiori, ossia tutti quegli elementi che compaiono quando una protagonista shoujo manga si innamora. Ovviamente non c’è shoujo senza qualche triangolo amoroso, senza qualche avversità da superare e senza una amica a cui confidare le proprie paure, e così dal primo volume al terzo (la storia è in prosecuzione) ci sono vari stravolgimenti e coppie che scoppiano da una pagina all’altra, come nella migliore tradizione del manga per ragazze.

I protagonisti di Marmalade boy little Rikka e Saku

I protagonisti di Marmalade Boy Little Saku e Rikka.

Per quanto riguarda il disegno, il tratto della Yoshizumi è come sempre pulitissimo, senza fronzoli, è molto leggibile e godibile anche a livello visivo, ed è funzionale alla storia narrata. Le espressioni dei volti rendono molto bene le loro emozioni, e ci coinvolgono nella storia.

Ci sono ovviamente delle pecche: i personaggi non mostrano segni dell’età, hanno tutti lo stesso viso perfetto non segnato dal tempo e questo può alla lunga risultare fastidioso: sembra che il passare del tempo sia scandito dal cambio di acconciatura e non dalle rughe.

Altra scelta che non mi è piaciuta della Yoshizumi è quella di puntare eccessivamente su Rikka e meno su Saku. Di Rikka sappiamo tutto. Le sue emozioni i suoi dubbi e i suoi amori. Saku invece è chiuso e ombroso, ha poche battute, quelle che bastano a creare stravolgimenti nella storia, ma sembra più un cartonato parlante che un vero e proprio protagonista. Sasamiya che è uno dei personaggi secondari sembra meglio caraterizzata di Saku, per cui speriamo che Saku si faccia coraggio e decida di rivelarsi al pubblico invece di restare a rimuginare nell’ombra.

Ciò detto la storia è godibilissima, molto naïf e dolce, adatta a un pubblico di tutte le età: chi ha seguito Marmalade Boy si immedesimerà di nuovo in Miki e Yu, chi invece è alla sua prima lettura ed è giovane impazzirà per Rikka e Saku.


Wataru Yoshizumi
Marmalade Boy Little
Edizione: Planet manga
Prezzo: € 4,50

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi