Power Rangers: la verità che ignoravate

I Power Rangers: serie televisiva di cui tutti, bene o male, hanno almeno sentito parlare. Forse siete “vecchietti” della scorsa generazione, persone che sono cresciute proprio con la prima serie: Mighty Morphin Power Rangers. Oppure siete più giovani, e avete vissuto il periodo di Power Rangers Mystic Force o dei più recenti Samurai e Megaforce.

Di qualunque categoria facciate parte, nel 99% dei casi crescendo avete iniziato a vedere questa saga come roba da bambini, brutta, insensata, e molti altri simpatici aggettivi. Quello che forse non sapete, è che i Power Rangers sono in realtà la brutta copia americana di una serie giapponese che va in onda sin dal lontano 1975!
Ma andiamo con ordine, e parliamo di questo filone di serie giapponesi che si chiamano tokusatsu.

I Tokusatsu non sono altro che i film o telefilm giapponesi appartenenti al filone fantascientifico che, come indica la parola stessa tradotta, fonda tutto sugli “effetti speciali“. Il genere tokusatsu è praticamente sconosciuto fuori dal Giappone, anche se nel passato alcuni grandi sono arrivati fino a noi, come ad esempio il lucertolone gigante Godzilla (Gojira), nato nel 1954, che ha visto nell’ultimo periodo svariate rivisitazioni hollywoodiane. Un altro nome di spicco è sicuramente Ultraman, che agli inizi degli anni ’80 veniva trasmesso sulle nostre tv locali.
Ma chi senza dubbio ha fatto più strada in occidente, grazie appunto ai Power Rangers americani, che portano sempre più persone a scoprirli, sono i Super Sentai, e in misura molto minore i Kamen Rider.

super_sentai_35th_anniversary_by_blakehunter-d3cwj7c

Le differenze tra Power Rangers e Super Sentai sono però sostanziali. Per creare i Power Rangers, gli autori non hanno fatto altro che comprare il materiale girato dai giapponesi e lo hanno riadattato sulle riprese degli americani mantenendo solo le parti in costume, spesso sovrapponendo riprese in loco sul girato originale. Naturalmente hanno distrutto completamente personaggi, storie, e dialoghi, per andarli a rimpiazzare con i soliti eroi USA fatti con lo stampino, in cui ogni due frasi ci sono tre battutine o giochi di parole. Lo sapevate che in Mighty Morphin Power Rangers (che nonostante sia la prima serie americana è in realtà la sedicesima serie giapponese) la ranger gialla è in realtà un maschio?

I Super Sentai, così come i Kamen Rider, sono serie estremamente divertenti e godibili anche per i più grandi, grazie a personaggi fortemente caratterizzati e storie più interessanti e mature rispetto alla loro controparte americana. È possibile oltretutto iniziare a vederle dalla serie che si preferisce: difatti esce una serie all’anno e ognuna è completamente slegata dalle altre, sia come personaggi che come storia, prive quindi di una qualsivoglia continuity (ad eccezione di alcuni film in cui si utilizzano i tanto amati crossover). Potrebbe lasciare un po’ perplessi la recitazione degli attori giapponesi, che si comportano e parlano proprio come se si trovassero dentro un anime. Ma è tutta questione di abitudine, e ben presto imparerete ad amare il loro particolarissimo modo di interpretare il proprio personaggio. Li adorerete soprattutto se siete fan di manga e anime.

super_hero_taisen_by_yorkemaster-d52fwf4

Quest’anno i Super Sentai festeggiano il loro quarantesimo anniversario dando vita appunto alla quarantesima serie. Tantissima strada fatta e tanta ancora da fare, ogni anno con un nuovo tema. Si è passato dai dinosauri ai ninja, dai samurai agli animali, dagli angeli ai treni. Per il trentacinquesimo anniversario fu addirittura creata una serie epica, con protagonisti dei pirati spaziali in grado di trasformarsi in tutti i Sentai delle 34 serie precedenti per usarne i poteri.
Presto faremo partire una rubrica nella quale parleremo periodicamente di una serie Super Sentai o Kamen Rider, svelandovi la trama, i personaggi, e recensendola per consigliarvene la visione.

Ma dove si possono guardare le serie Super Sentai e Kamen Rider sottotitolate in italiano? C’è un gruppo di fansubber che porta ormai in Italia queste serie da molti anni, il loro nome è Italian Sentai Subranger. Sul sito www.subranger.it la potrete godervi decine di serie sottotitolate in italiano per voi. Se volete essere aggiornati sulle release potete anche seguire la Pagina Facebook.

Appuntamento fra qualche tempo con il primo articolo sui Tokusatsu, quindi!

super_sentai_40th_anniversary__goranger_zyuohger__by_blakehunter-d9q3rwd

Un pensiero riguardo “Power Rangers: la verità che ignoravate

  • Avatar
    24 Febbraio 2016 in 15:08
    Permalink

    purtroppo c’è da dire che da dopo gokaiger e già un pò con loro anche le serie giapponesi si stanno infantilizzando e non poco -.- ,basta paragonarle a serie come liveman (che ho finito di vedere da poco) o kakuranger che in alcuni punti potevano essere anche alquanto inquietanti

    Risposta

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi