my two cents #01 – Card Captor Sakura: Clear Card, Note dall’appartamento 107, Reverie

  1. Inizia oggi una nuova rubrica su Dimensione Fumetto: my two cents, contrazione dell’espressione americana “put my two cents in” che in italiano potrebbe suonare come “secondo la mia modesta opinione”.

Partiamo oggi parlando di Card Captor Sakura: Clear Card, Note dall’appartamento 107 e Reverie, tre opere collegate da un tema comune: il sogno.

Card Captor Sakura: Clear Card

A distanza di ben sedici anni dalla conclusione della serie storica, la catturacarte delle CLAMP torna con un nuovo ciclo di storie denominato Card Captor Sakura: Clear Card. Sakura si sta affacciando all’adolescenza e sta per iniziare le scuole medie, ma questo non è l’unico cambiamento nella sua vita. Le carte di Clow hanno perso il loro potere e sono diventate trasparenti, un uomo incappucciato e vestito di una tunica bianca sembra essere collegato all’avvenimento, e una nuova chiave compare in aiuto della catturacarte. Le autrici riescono a mantenere la stessa atmosfera a cui eravamo abituati, fresca, spensierata, ma densa di mistero. La trama entra subito nel vivo, i disegni rimangono coerenti con quelli della serie storica e l’uso di un tratto sottile aiuta a particolareggiare le vignette senza appesantirle.

CLAMP
Card Captor Sakura: Clear Card
Edizioni Star Comics, collana Greatest, maggio 2019
b/n, pp. 160, € 4,50


Note dall’appartamento 107

Il confine fra sogno e realtà è sempre molto labile e l’esordiente Kashiwai lo sa bene, come ci mostra nel volume Note dall’appartamento 107. Una raccolta di storie brevi, delle piccole poesie a fumetti rese eleganti da una colorazione raffinata e delicata, con una palette di tinte desaturate che si intrecciano sapientemente con il bianco della carta e il tratto sottile della china. Filo conduttore di tutti i capitoli è una giovane donna che ci trasporta all’interno della sua vita (o dei suoi sogni?) e attraverso di essi veniamo risucchiati in questo vortice surreale e intricato che forse trova risposta solo nell’ultima pagina. Forse…

Kashiwai
Note dall’appartamento 107
Edizioni Star Comics, collana Wasabi, maggio 2019
colore, pp. 168, € 12,00

 


Reverie

Il sogno continua anche dopo la lettura se riusciamo a lasciarci andare alla rêverie (in francese “fantasticheria”, ma nel linguaggio della critica il termine è usato per indicare un abbandono all’immaginario fantastico), e immergerci nell’omonimo volume di Golo Zhao. Parigi, la città che ha visto nascere e crescere artisti di tutte le epoche, è lo scenario della storia che racconta di Jun, un giovane scrittore cinese, trasferito nella capitale francese per prendere ispirazione dall’arte europea. Qui farà la conoscenza di Dominique, ed è proprio da quello che dovrebbe essere il loro ultimo incontro che la narrazione prende il volo in un continuo alternarsi di realtà e fantasia, facilitato nel suo viaggio dal supporto del disegno. Un tratto vibrante, quello di Zhao, che associa il nero della china al bianco della tempera entrambi su un fondo che simula la carta kraft tipica dei pacchi, un trinomio che dona alla storia una piacevole atmosfera di handmade.

Golo Zhao
Reverie
BAO Publishing, Collana Cinese, giugno 2017
bicromia, pp. 232, € 19,00

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi