Leonardo e l’acqua – uno speciale di C&S

La MM SpA era in origine la Metropolitana milanese, creata per costruire l’infrastruttura ferroviaria.

Oggi offre molti servizi alla città di Milano, in particolare quello idrico.

Così in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo, genio che a Milano ha conosciuto forse la sua consacrazione ingegneristica, l’equazione è facile:

Leonardo+Milano+acqua = un delitto sui navigli

come scrivono Andrea Plazzi e Roberto Natalini nell’intro.

Leonardo si trasforma così in investigatore, spinto da Jacopo da Novara, luogotenente del capitano di giustizia.

La storia, ricca di dettagli storicamente corretti (dal cantiere per il Duomo, alla Vergine delle Rocce, che Leonardo dipinse proprio negli anni in cui è ambientata la storia), mostra, insieme al genio, quanto l’acqua sia foriera di vita e di morte.

Trasporta cadaveri, dà morte alle persone. Ma può essere fonte di ricchezza (l’acqua del Ticino può contenere delle pagliuzze d’oro) e di energia (mulini e dighe).

Il titolo della storia di questo Leonardo issue, speciale fuori serie di Comics&Science, è, come ci racconta Eccher

il titolo di uno dei capitoli di Del moto e misura dell’acqua

opera di idraulica dello stesso Leonardo, che tra le sue macchine ha disegnato tante volte viti archimedee e ruote dentate mosse dai flutti.

Giuseppe Palumbo si dimostra ancora una volta autore poliedrico e di talento, con un segno dinamico ed elegante, con colori che paiono acquerellati ma non perdono di definizione.

Riesce a cogliere benissimo l’essenza della campagna lombarda, ricca di acqua e di opere dell’uomo.

E utilizza la lunga cavalcata che i due investigatori ante litteram fanno per arrivare al punto dove è partito il cadavere portato dall’acqua, per raccontare la città di Milano e il suo storico rapporto con l’acqua proveniente dalle Alpi e da sempre irregimentata nei Navigli.

Non manca anche la parte interessante del giallo, perché in sole 16 tavole Eccher e Palumbo riescono anche a costruire una trama interessante. E dei personaggi più che credibili, attorno a Leonardo, pervaso da un carisma quasi tangibile.

Questo lavoro speciale si pone all’interno del palinsesto Milano Leonardo 500, dando ancora una volta l’occasione al fumetto di diventare protagonista nella comunicazione della scienza e della storia degli scienziati.

Ringraziamo Andrea Plazzi che ci ha dato l’occasione di avere fra le mani questo numero speciale e di apprezzare ancora una volta la professionalità e l’arte degli autori coinvolti.

Gli editoriali ci raccontano come gli autori del fumetto si sono relazionati con il genio leonardesco. Ma anche la Milano sforzesca e una breve storia dell’Abbazia di Chiaravalle.

Andrea Cittadini Bellini

Andrea Cittadini Bellini

Scienziato mancato, appassionato divoratore di fumetti, collezionista di fatto, provo a capirci qualcosa di matematica, di scienza e della Nona Arte...

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi