La tettonica delle placche di Margaux Motin

La tettonica delle placche edito da BAO Publishing è una divertente incursione nel mondo disordinato, contraddittorio e infinitamente misterioso dell’interiorità femminile, e la guida di questa gita sui generis è l’autrice stessa, la francese Margaux Motin.

Illustratrice e blogger, inclusa in quella che viene definita la rivoluzione al femminile del fumetto francese, la Motin in quest’opera parla di sé, delle sue esperienze di mamma divenuta single, del rapporto con le sue amiche, con gli uomini, con il suo lavoro, disegnandosi come la protagonista di questa storia che di fatto non ha trama né sceneggiatura. Per dirla tutta La tettonica delle placche non è neanche un fumetto in senso stretto, mancando la logica della griglia e del segno grafico del fumetto che contiene la parte scritta.

Proprio per questo, è la rappresentazione migliore possibile per descrivere come funzione il mondo interiore al femminile.

Infatti, è la prima cosa che colpisce: la mancanza di vignette e ballon rende benissimo l’idea di quello che può essere il monologo interiore della protagonista, che si ritrova a traslocare dopo una storia finita e a ricostruire il proprio reale disegnando fiori e arcobaleni insieme alla sua bambina.

Tutto quello che leggiamo può essere verosimilmente interpretato come un flusso di coscienza di Margaux che riflette, e riflettendo parla anche al lettore (che chiaramente non ha voce in capitolo, ma può solo guardare) di quanto le passa per la mente, di quanto ricorda, di quanto teme.

Avete presente il famigerato Ulysses di Joyce che tutti dicono di aver letto? Ecco, una cosa così. Ma infinitamente più divertente e altrettanto verosimile.

Margaux è un’eterna adolescente, come la grande maggioranza delle donne, è una sognatrice, è sboccata, è disorientata dalle responsabilità, è sexy, ma è anche sciatta e pigra, è estremamente attenta al suo lavoro e cerca di migliorare come mamma, nella sicurezza che, nonostante gli errori, l’egoismo e la sventatezza, l’amore da dare e da ricevere è lì, in attesa.

La Motin parla di sé (ma non per forza di sé) con sincerità, e la sincerità è proprio la chiave, insieme all’ironia, per apprezzare questo fumetto. Che è anche la descrizione di una processo di crescita, in cui alla fine ci lasciamo ricordare che noi, corpo e anima, siamo un universo vivente, e che come la Madre Terra siamo costituiti da blocchi che a volte si schiacciano e non lasciano spazio a cose importanti, come la risata di un bambino o la spensieratezza.

Margaux confusionaria saprà rimettere le sue placche nell’ordine giusto e saprà ritrovare la vera se stessa. E poi toccherà a noi, se ne saremo capaci.

Al di là dell’interesse per quanto ci viene raccontato, è il disegno il punto focale del volume, le abilità grafiche dell’autrice sono indiscusse: il suo tratto è estremamente elegante e riesce a unire perfezione plastica e bozzettismo. Ne risultano pagine colorate con buon gusto e realismo, composte da piccole illustrazioni che allietano l’occhio del lettore e si abbinano perfettamente al raccontato. Si può rimanere minuti a osservare le linee delle gambe, la perfetta armonia delle parti, la naturalezza delle posture. Sempre se il genere vi piace!

E un’ultima cosa, se siete uomini so che non vi interesserà, ma per le signore: le scarpe, mio Dio, guardate le scarpe!

Un volume che piacerà molto alle lettrici, ma non esclusivo per loro, che mostra il grande talento dell’autrice e la presenza di margini di miglioramento soprattutto nel momento in cui la Motin riuscirà a emanciparsi dalle regole del blog per immergersi in quello, più appagante, della “narrazione a fumetti”.


Margaux Motin
La tettonica delle placche
BAO Publishing, 12 marzo 2020
cartonato, colore, 17×24 cm, pagg. 256, € 22.00
ISBN: 9788832733228

Silvia Forcina

Silvia Forcina

Non pratico il nerding estremo pur essendo nerd nell'animo, ma non ho niente da condividere con i Merd che popolano il mondo. So solo quello che non sono. Come Balto.

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi