Il punto sul nuovo film di Dungeons & Dragons

Sebbene Dimensione Fumetto si occupi principalmente di Fumetto e Animazione, ogni tanto il nerd che è in noi ci spinge a parlare di altri argomenti, che comunque fanno parte del nostro bagaglio culturale. Dopotutto la nostra Associazione si è costruita anche attorno a interminabili e appassionanti sessioni di giochi di ruolo. E Dungeons & Dragons è IL Gioco di Ruolo. E non possiamo non parlare del prossimo film dedicato a D&D.

D&D

Tutti ricordiamo la serie animata del 1983 prodotta da Marvel Productions, TSR e Toei Animation.

Dungeons & Dragons Cartoon

Qualcuno ricorda il film del 2000 diretto da Courtney Solomon che ha generato addirittura due sequel (poco noti): uno del 2005 per la TV (Dungeons & Dragons: Wrath of the Dragon God) e un altro (Dungeons & Dragons: The Book of Vile Darkness) girato nel 2011 e uscito solo in DVD in Inghilterra, nel 2012.

Dungeons & Dragons film

Qualcun altro forse ha visto il cartoon tratto dai libri di Dragonlance di Margaret Weis e Tracy Hickman.

Dragonlance cartoon

La buona notizia è che nel 2013 la Warner Bros Pictures ha autorizzato il reboot del film, basato sul gioco creato da Gary GygaxDave Arneson, affidando la sceneggiatura a David Leslie Johnson (La furia dei titani, The Conjuring 2 – L’evocazione).

Stando a Deadline il soggetto di Johnson è cominciato come un adattamento di Chainmail, il wargame creato da Gygax e Jeff Perren nel 1971, per poi evolversi in una sceneggiatura di D&D una volta ottenuti i diritti del franchise più celebre.

Tutto molto bello e interessante se non fosse che, una settimana dopo l’annuncio, la Hasbro ha intentato una causa legale contro la WB affermando che quest’ultima non aveva i diritti per produrre il film.

Dungeons & Dragons elmore 2

Ad Agosto del 2015 infine si è giunti a un accordo che vede WB, Allspark Pictures (di proprietà della Hasbro) e Sweetpea Entertainment (produttori dei film di cui sopra) collaborare alla realizzazione del film. Brian GoldnerStephen Davis (Hasbro), Courtney Solomon e Allan Zeman (Sweetpea Entertainment), e Roy Lee (LEGO Movie, Dragon Trainer) saranno i produttori mentre la sceneggiatura rimane quella di Johnson.

«Siamo entusiasti di portare sul grande schermo il mondo di Dungeons & Dragons», dichiara Greg Silverman, della WB. «Questo è di gran lunga il più famoso brand nel mondo del fantasy, un genere che attrae i fan più appassionati. D&D ha possibilità immaginative infinite e offre ai nostri creativi opportunità immense di deliziare e emozionare sia i fan che gli spettatori occasionali».

Dungeons & Dragons elmore

«Abbiamo la possibilità enorme di dare vita alla ricca ambientazione fantasy di Forgotten Realms insieme alla creatività di un colosso quale la Warner Bros», ha dichiarato Stephen Davis della Hasbro Inc.

Sembra che Roy Lee abbia grandi piani per questo reboot: oltre alla chiara intenzione di girare molte pellicole dedicate a D&D, pare che voglia collocare i film in più ambientazioni e mondi che, come sanno gli appassionati di Giochi di Ruolo, in D&D sono molteplici.

In un’intervista rilasciata a Collider, Lee ha dichiarato: «Credo che andremo avanti molto rapidamente anche se non ci sarà dato il via quest’anno, visto che la Warner Bros è impegnata con i progetti DC, Lego e Harry Potter […] Credo che loro vedano Dungeons & Dragons come qualcosa che vada coltivato come un multiverso nel quale ci saranno spin-off tratti dal primo film, inserito in Forgotten Realms, e altri film ambientati in mondi diversi».

Forgotten Realms è probabilmente l’ambientazione più popolare di Dungeons & Dragons nella quale si muovono personaggi celebri quali Drizz’t Do’Urden ed Elminster. Altri mondi papabili per un prossimo adattamento sono Greyhawk, Ravenloft ed Eberron. Per non parlare dell’amatissimo Dragonlance.

Dragonlance - Larry Elmore

«Questo nuovo Dungeons & Dragons avrà un tono molto simile a quello di Guardians of the Galaxy in un universo simil-Tolkieniano. Perché quando si pensa ai film de Lo Hobbit e de Il signore degli Anelli  hanno un tono molto serio, e vedere qualcosa di divertente, un’atmosfera chiassosa alla I Predatori dell’Arca perduta, credo sia qualcosa che il pubblico non abbia sperimentato finora».

Lee ha anche tenuto a sottolineare che non ci saranno situazioni in cui gente “reale”, del nostro mondo, viene trasportata nel mondo di D&D e ha anche fatto sapere che Yawning Portal, la taverna da cui partono molte delle avventure di D&D, sarà una delle ambientazioni principali del film.

Ad oggi non è ancora stata resa nota la data di uscita prevista per il film.

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi