Igort, racconti vagabondi in mostra a Cremona

Si apre il prossimo sabato 3 febbraio a Cremona la mostra Igort, racconti vagabondi. La manifestazione è stata promossa e realizzata dal locale Centro Fumetto Andrea Pazienza, fondato nel 1988 e cresciuto di anno in anno fino a diventare un’importante realtà culturale, che con questa mostra intende festeggiare il 30ennale di attività.

Locandina della mostra "Igort, racconti vagabondi".

La scelta di dedicare una mostra all’artista sardo non è casuale: la poliedricità creativa e professionale di Igort (all’anagrafe Igor Tuveri) vuole essere intesa come un parallelismo all’attività dell’associazione, che insieme alla mostra Igort, racconti vagabondi ha messo in piedi anche una tavolata di libri in consultazione, con le sue opere e altre di riferimento del graphic novel contemporaneo, e un’area laboratori didattici dedicati al tema dell’autobiografia disegnata.

Il cuore dell’evento sarà l’esposizione delle tavole originali dei tre lavori del maestro Quaderni ucraini (2010), Quaderni russi (2011) e Quaderni giapponesi (primo volume 2015, secondo volume 2017), opere a metà fra il diario di viaggio e il reportage nei tre paesi dove Igort ha vissuto.

Tavole da "Quaderni ucraini", "Quaderni russi" e "Quaderni giapponesi 2" di Igort.

Tre tavole tratte da Quaderni ucraini (in alto a sinistra), Quaderni russi (in alto a destra) e Quaderni giapponesi 2 (in basso). Esattamente come fanno i giapponesi, Igort si firma con un hanko (timbrino ufficiale con inchiostro rosso, in basso a destra) con scritto “Igort, fumettista”.

L’area espositiva è quella stretta e lunga del Centro culturale Santa Maria della Pietà, storicamente dedicata alle attività culturali giovanili e in particolare a grafica, illustrazione e fumetto; il Centro si trova proprio di fronte all’attuale sede del CFAPaz che entro la fine del 2018 sarà ricollocata a in nuovi spazi per consentire di svolgere attività ancora più ricche.

L’evento si svolge nell’ambito del percorso Fumetto Lab, curato dal CFAPaz, con l’obiettivo di mettere a confronto il fumetto professionale con quello emergente. Negli anni scorsi sono state dedicate mostre alla casa editrice Becco Giallo, all’autore Alessandro Sanna e alla storica testata Storia del west.
L’iniziativa fa parte del programma Cultura a Cremona 2018 in collaborazione con il Comune di Cremona e il Settore Cultura, Musei e City Branding, rientra anche nel circuito di Garda Musei, conta sul patrocinio della Rete Bibliotecaria Cremonese, delle associazioni Autori di Immagini e Tapirulan, e si inserisce tra gli appuntamenti preparatori dell’edizione 2018 del Porte Aperte Festival.
Per questa mostra è stata inoltre fondamentale la sinergia con la manifestazione Lucca Comics & Games, promossa da Lucca Crea, che in occasione dell’edizione 2017 aveva proposto una prima apprezzata versione di Igort, racconti vagabondi.


Centro Fumetto Andrea Pazienza / Fumetto Lab
Igort, racconti vagabondi
Centro culturale Santa Maria della Pietà, Piazza Giovanni XXIII, Cremona
Inaugurazione: 3 febbraio 2018 alle 17:00 alla presenza dell’autore
Orari: dal 4 febbraio al 25 marzo 2018; dal martedì al venerdì 9:30~13:00 e 15:00~17:30, sabato e domenica 10:00~13:00 e 14:30~18:30. Chiuso il lunedì.
Per maggiori informazioni: pagina Facebook ufficiale.

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi