Cerebus torna nel 2017

cerebusDave Sim è stato praticamente l’inventore del fumetto creator owned americano. Grazie alla sua creatura più famosa, l’oritteropo Cerebus, è riuscito nell’arco di 300 albi a:

  • diventare estremamente ricco
  • parlare di religione
  • parlare di politica
  • parlare della millenaria guerra tra i sessi
  • dare un’interpretazione sincretistica di ebraismo, cristianesimo e islam
  • farci ridere
  • farci piangere
  • farci incazzare
  • diventare estremamente povero

 

Sim è fatto così. L’avevamo perso, dopo la sua fallimentare Glamourpuss, nel cui ultimo albo ci confessava che non aveva più un soldo e presto sarebbe andato a vivere sotto un ponte.

Per fortuna non ci è finito, e se un paio di settimane fa ci dava il permesso di scaricare illegalmente il suo capolavoro, oggi 22 Giugno 2016 ci annuncia che l’anno prossimo tornerà ad occuparsi della sua creatura più famosa, in occasione del 30 anniversario del numero 1.

E lo fa ripartendo esattamente da dove si era interrotto. Preceduto da un numero 0, a Settembre 2017 metteremo le mani sul primo numero di Cerebus in Hell, per la casa editrice di Sim, la Aardvark-Vanaheim: autori Sim & friends, miniserie di 4 numeri.

cerebusinhell

In Italia la pubblicazione della serie si è interrotta dopo i due magnifici (ma forse editorialmente sbagliati) volumi della Black Velvet, che vi invitiamo a cercare per toccare con mano dove possa arrivare un fumetto quando l’autore non si preoccupa di vendere.

Avatar

Francesco Pone

Francesco Pone legge fumetti da troppo tempo. La sua principale occupazione è tentare di far servire a qualcosa la sua laurea in filosofia.

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi