Captain Tsubasa, il remake di Holly e Benji

Per i nostalgici sarà sempre Holly e Benji, ma da ora lo conosceremo come Captain Tsubasa. Dopo la trasmissione televisiva arriva in home video il remake della serie calcistica più famosa di sempre, con nomi e adattamento fedele all’originale nipponico.

Prodotta nel 2018 da David Production (Le bizzarre avventure di JoJo), questa serie è il terzo remake di Captain Tsubasa e il primo ad arrivare in Italia con adattamento fedele all’originale. Trasmesso per ora solo il primo arco di 28 episodi (quello ambientato alle scuole elementari), la serie è composta da 52 puntate e copre il racconto fino alle scuole medie.

La serie è ambientata nel 2010 e mostra tutta una serie di piccoli adeguamenti tecnologici e nonostante la trama resti pressoché invariata, i tempi di narrazione sono più concisi e meno dilatati, adeguandosi a uno stile narrativo più contemporaneo. Le animazioni discretamente fluenti e i disegni freschi contribuiscono a rendere nuovo onore a un classico ormai senza tempo.

La trama: il giovanissimo Tsubasa sogna di vincere il campionato mondiale di calcio. Trasferitosi per l’ultimo anno delle elementari nella prefettura di Shizuoka, decide di iscriversi alla scuola pubblica della città di Nankatsu anziché alla privata Shutetsu. L’incontro con il maldestro Ryo e lo scontro con il fenomenale portiere Genzo, daranno il calcio d’inizio alla sua avventura per diventare il miglior giocatore al mondo!

Non sono un amante delle serie sportive, ma Holly e Benji ha scandito numerosi pomeriggi della mia infanzia. Questa versione riesce a raggiungere due scopi: l’appagamento del fattore nostalgia e quello del nerd purista che godrà nell’ascoltare i nomi originali di personaggi e luoghi.

L’edizione home video a opera di Anime Factory è composta da due box per un totale di 4 Bluray; è ben curata, nonostante sia discreta e spartana, e presenta la nuova sigla italiana cantata da Cristina D’Avena.

DATI TECNICI
Numero Dischi: 2
Video: 1080p/1.78:1
Audio: Italiano 2.0 DTS-HD Master Audio

 

Maurizio Vannicola

Maurizio Vannicola

Il mio primo fumetto fu Dylan Dog, ma la rovina arrivò con I Cavalieri dello Zodiaco e la situazione declinò definitivamente con Sailor Moon. Il mio dolce preferito è la zuppa inglese... Ora lo sapete!

Commenta !

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi