Monthly Archives: agosto 2016

Infinito tra matematica e fumetto

archimede1

Abbiamo annunciato la pubblicazione del libro sull’infinito Archimede aveva un sacco di tempo libero nelle News qualche tempo fa…

Adesso lo abbiamo letto in tutte le sue (non infinite) pagine; sì, perché in effetti si tratta di un libro in qualche modo mescolato ad un fumetto.

La formula è interessante: il libro è in tutto e per tutto un bel testo di matematica divulgativa, con alcuni passaggi non necessariamente elementari (nell’ultimo capitolo, quando si parla di cardinalità, alephnumeri transfiniti, il sottoscritto ha dovuto togliere dal dimenticatoio alcuni tra i primi passaggi degli esami di Analisi) ma mai incomprensibili, con illustrazioni a volte tecniche, a volte meno, e con una storia d’amore a fumetti che si interseca con i contenuti del libro e dà lo stimolo per alcuni passaggi logici del testo.

D’altra parte ogni disciplina ha il suo linguaggio, e a volte è necessario farvi ricorso. Soprattutto per parlare di un tema interessante come l’infinito, di cui l’autore, Bruno Codenotti, informatico e ricercatore a livello internazionale, precisa la natura e chiarisce alcuni aspetti. E riesce a inserire nel testo anche qualche equazione e qualche calcolo, contravvenendo all’adagio che vuole che numeri ed equazioni riducano drasticamente la leggibilità delle opere.

Infatti non si butta mai in tecnicismi, ma usa la matematica dove non si può non usare. Per il resto è un divertente e interessante rincorrersi di aneddoti storici e tecnici, e una serie di citazioni assolutamente pertinenti e comprensibili. Inoltre, alla fine di ogni capitolo, una nota storico-bibliografica aiuta a contestualizzare e propone spunti per approfondire. Ben accompagnata dai disegni.

Veniamo infatti adesso alla parte che ci interessa: d’altra parte non ci chiamiamo Dimensione Fumetto per niente!

Non sarebbe stato possibile tradurre completamente i contenuti di questo libro in vignette, ma il linguaggio grafico in generale e il fumetto in particolare contaminano tutta l’opera.

Certo, troviamo la grafica tipica dai libri di matematica, con tabelle e formule (pochissime, eh!).

infinito1

Nel frattempo Claudia Flandoli agisce graficamente su più livelli, veicolando il passaggio dal piano tecnico della matematica a quello più disinvolto del fumetto:

  • sostituendosi al grafico nella realizzazione di alcuni disegni “tecnici” (grafi, grafici, diagrammi, rette…);

infinito2

  • aiutando a semplificare, con esempi ancora attinenti, la matematica, i concetti e i passaggi del testo;
  • infinito3
  • sottolineando con simpatia ed ironia alcuni passaggi ed aneddoti;

infinito4

  • raccontando la storia di Giacomo e Lara tra università e innamoramento, ma facendo continuamente riferimento ad argomenti più o meno direttamente matematici;

infinito5

La parte grafica si integra benissimo con il testo, e non solo nella fase delle illustrazioni, ma anche del fumetto vero e proprio: non dura mai più di tre pagine, serve spesso a introdurre o a chiosare gli argomenti matematici (come nella pagina riportata sui Pirahã). Per provare a farne una recensione solo “fumettistica” ho anche provato a leggerlo anche tutto di fila, ma, anche se la cosa funziona, in questo modo si perdono i riferimenti con il testo scientifico.

Il fumetto è scritto in modo chiaro e divertente, riprende anche i temi della vita universitaria, che danno un senso di leggerezza. Le facce dei personaggi potrebbero richiamare da una parte i Peanuts, dall’altra il tratto di Marjane Satrapi, o per alcune cose anche Adventure Time.

Le vignette sono sempre ben incasellate con regolarità matematica (chissà perché…) e il tratto pulito, senza fronzoli, insieme all’assenza degli sfondi fa risaltare i contenuti, sia quelli legati al libro che quelli della storia.

La trama, nonostante lo spazio limitato consentito dal continuo alternarsi disegno-scritto, e la necessità di sottolineare i passaggi logici della parte matematica, è lineare, e a suo modo coinvolgente, con il triangolo amoroso quasi sottinteso che si sviluppa dopo l’impatto con l’università delle due matricole.

I personaggi sono comunque delineati, nonostante siano loro stessi dei comprimari dietro i protagonisti veri che sono (come recita il sottotitolo del libro), gli insiemi e l’infinito.

Ancora una volta scienziati e fumettisti ci mostrano come queste due realtà possano tranquillamente andare a braccetto e possano fare Cultura. Mi pare anche di poter dire con orgoglio che gli italiani si stanno muovendo molto bene in questa direzione, accanto ad altre esperienze internazionali come PhDComics e xkcd in lingua inglese, o Strip Science per la bande dessinée. Dopo le esperienze di Comics&Science, infatti, che si sono trasformate in una realtà solida in cui i fumetti sono un modo leggero di parlare di scienza, qui l’esperimento riuscitissimo è quello di integrare la correttezza e la formalità della divulgazione scientifica con la storia disegnata, che è più immediata e dà respiro al lettore. Quindi non è più il fumetto che racconta la storia di uno scienziato o prova a spiegare la scienza.

Qui il fumettista lascia al divulgatore il suo compito, lavorando a braccetto con lui e aiutandolo a stimolare il lettore, dando la possibilità di attirare anche il lettore schizzinoso che pensa che il fumetto non sia adatto ad argomenti “adulti”.

In letteratura ci sono diversi romanzi a tema matematico, che trattano argomenti apparentemente semplici ma concettualmente ostici, esattamente come in questo lavoro. Un esempio è Il teorema del pappagallo, che qualche anno fa è stato a lungo tra i libri più venduti, testimoniando come la matematica possa essere di interesse anche per il lettore non specialista. Oggi, soprattutto per i ragazzi, le librerie sono ricche di libri che propongono argomenti matematici e scientifici in modo alternativo.

Quello che un fumetto riesce a offrire, come abbiamo già detto in passato, è l’immediatezza del linguaggio, la leggerezza e l’ironia che si accompagnano alla correttezza formale e teorica. Più di quanto possa fare qualsiasi libro solo scritto.

Quindi se avete voglia di approfondire la teoria degli insiemi e il concetto di infinito, penso che questo sia proprio un buon modo di cominciare!

Bruno Codenotti, Claudia Flandoli
Archimede aveva un sacco di tempo libero
Codice ISBN: 978-88-518-0270-7
Prima edizione: maggio 2016
Sironi Editore
€ 16.90

Dylan Dog Color Fest 18, Remake – Passato e futuro

dylan_dog_color_fest_18_cover

Uscito già qualche giorno, il diciottesimo Dylan Dog Color Fest si rivela uno più bei appuntamenti del prestigioso trimestrale, divenuto un punto d’incontro per chi vuole vedere l’Indagatore dell’incubo in una veste sempre più d’autore. Anche le anticipazioni della prossima uscita non tradiscono queste premesse, ma passiamo al numero attualmente in edicola.
Il titolo è Remake e infatti troviamo storie che riprendono tre classici di Sclavi risalenti ai primi immortali numeri. Come spiega Recchioni nell’Editoriale, il remake spesso è accusato di essere un ripiego, usato per mancanza di idee, ma si può rivelare un’operazione di rinvigorimento di certi soggetti che non subiscono il passare del tempo, portando addirittura qualcosa di originale.
Proprio il Dylan di Sclavi ha sempre mostrato un tocco di originalità anche quando prendeva spunto da un film o da un libro horror, e anche quando alcuni (pochi) detrattori di allora lo accusavano di riprendere troppo spunto da opere compiute da altri. Sclavi è stato un maestro insuperato del prendere ispirazione e ha creato un piccolo patrimonio della cultura italiana. Questo dimostra che, o facendo un remake o riutilizzando un’idea forte, si possono fare cose comunque straordinarie.
Non voglio paragonare le tre storie presenti nel Color Fest con quelle da cui sono tratte, perché il Dylan di Sclavi è qualcosa, per me, di intoccabile, ma soprattutto perché i tre episodi presenti non cercano il paragone, ma vanno sui propri binari, ben differenti.

Dylan-Dog-18Troviamo la ristampa del riadattamento de L’alba dei morti viventi (già uscito nel primo numero di Dylan Dog – I colori della paura) firmato dal duo Recchioni/Mammucari che prende di mira la forzatura del “clarinetto esplosivo” presente in quel mitico numero uno. Sinceramente, ai tempi, non mi pesò quel colpo di coda narrativo che trovai funzionale, ma qui gli autori colgono l’occasione per scavare in modo un po’ più approfondito il rapporto amore/odio tra Dylan ed la sua prima nemesi, Xabaras. I disegni di Mammucari hanno ormai una loro grazia e devo ammettere che il suo Dylan è di un’espressività tale che raramente ho visto. Spero ci siano altre occasioni di rivedere i suoi disegni su Dylan Dog, anche se voci di corridoio dicono che è impegnato in altro e non ci tornerà in breve tempo.

Dylan Dog Color Fest 19 -1Passiamo alle due storie inedite: Diario degli uccisori ovviamente si rifà al classico numero cinque, Gli Uccisori, che fu realizzato da Sclavi e Luca Dell’Uomo. Qui Giovanni Eccher sceneggia una vicenda, o meglio una situazione, a cui nella storia originale erano dedicate solo poche pagine e ne approfitta per prendere di mira gli show televisivi basati sul voyeurismo del pubblico. Diciamo che a livello di sceneggiatura e inquadrature ricorda La Strega di Blair o addirittura Cannibal Holocaust di Ruggiero Deodato, per il modo di usare la cinepresa presente nel racconto (qui con vignette in soggettiva), ma ambientando il tutto in città anziché nei boschi o foreste. Una nota dovuta alla colorazione di Sergio Algozzino, che è riuscito a rendere lo stesso effetto coloristico delle soggettive, con la presenza delle bande, che apparivano nei filmati pre-digitalizzazione. Per i disegni, Bruno Brindisi è….Bruno Brindisi. Altro da aggiungere? Per me no. Maestro come sempre. Fine.
Dylan Dog Color Fest 19 -2 A proposito di tempi passati, il terzo episodio ci porta ancora più indietro, alle atmosfere dei fumetti anni ’50 di Tales From The Crypt editi dalla EC Comics, ove troviamo al posto del caro Zio Tibia (chi non è giovanissimo ricorderà la versione televisiva di Notte Horror) proprio Tiziano Sclavi che ci introduce in questa storia che riprende il numero undici, Diabolo il grande e infatti si intitola Diabolo The Great. Lo sceneggiatore Fabrizio Accatino riprende quelle atmosfere, non facendone una parodia/omaggio, come fece George Romero con il film Creepshow, ma maledettamente sul serio, sottolineando le potenzialità di quei fumetti, attualizzandoli e cogliendone la forza, la stessa che ancora oggi potrebbe sottrarre qualche ora di sonno (ogni citazione è voluta…). Maurizio Di Vincenzo e Valerio Piccioni si dividono il difficile compito di scrivere una parte della storia in modo moderno e una gran parte in modo vintage, senza però metterci l’ingenuità di allora e senza renderlo un ibrido. Riescono completamente nell’impresa. Ormai Di Vincenzo è un maestro a tutti gli effetti. Un applauso in particolare per il lettering vintage di Marina Sanfelice e soprattutto per la colorazione fatta da Paolo Alti Brandi che ha realizzato un lavoro assurdo: riprende davvero il modo di colorare di allora con tutti i fuori registro, i contrasti netti e la “puntinatura” che io stesso ricordo da ragazzino quando acquistavo i fumetti a colori. Addirittura rende anche la carta sporca e usurata. Sicuramente ha usato delle tecniche moderne, poco malleabili per questo tipo di effetto vintage, e immagino il lavoraccio della tipografia!
Ripeto: è già uscito da qualche giorno e consiglio a tutti di acquistare forse il Color Fest più bello finora pubblicato fino a che si trova in edicola. Ripeto anche che troverete sempre più un Dylan d’autore e pronostico che queste storie e le prossime saranno pubblicate all’estero, in paesi ove il nostro Indagatore non ha trovato spazio o fortuna. Penso che l’obiettivo sia anche di conquistare paesi poco avvezzi agli eroi Bonelli. Sono pronto a scommettere sulla riuscita dell’impresa.

Tre cinecomics tra i migliori film del secolo

Il XXI° Secolo è cominciato da poco più di 16 anni ma la BBC ha già deciso di stilare una classifica dei 100 migliori film usciti dal 2000 a oggi.

177 critici cinematografici di 36 nazioni hanno stabiliti quindi quali fossero i 100 film del secolo fino ad ora (qui potete leggere la lista completa) e tra questi spiccano ben tre film tratti da fumetti.

Al 59° possto si piazza A History of Violence di David Cronemberg tratto dall’omonimo fumetto DC/Vertigo scritto da John Wagner e disegnato da Vince Locke.

La vita di Adele di  Abdellatif Kechiche tratto dal fumetto Il blu è un colore caldo (Le Bleu est une Couleur Chaude) di Julie Maroh è al 45° posto della classifica

Il più in alto in classifica tra i film tratti da fumetti è alla posizione numero 33 e si tratta de Il Cavaliere Oscuro (The Dark Knight)secondo capitolo della trilogia dedicata a Batman diretta da Christopher Nolan.

The Dark Knight

 

Battaglia 6 – Il Pio padre, una recensione significativa

BATTAGLIA-VARIANT-06Pietro Battaglia è tornato, e finalmente posso scriverne una recensione. Avevo perso il treno della prima serie targata Editoriale Cosmo, ma questo sesto albo della collana dedicata al vampiro siciliano mi permette di togliermi un paio di sassolini dalle scarpe.

Sì, perché ritrovare Pietro Battaglia in edicola (per modo di dire, perché dopo averlo cercato invano ho dovuto ripiegare nella mia fumetteria di fiducia) è un po’ come ritrovare fiducia nel futuro del fumetto italiano. Certo, la scelta di abbandonare il formato pocket che tanto ricordava i veri progenitori di questa idea, ovvero i fumetti neri di trent’anni fa, i vari Kriminal, Satanik, e persino Diabolik, mi ha fatto temere che anche il buon Battaglia si fosse borghesizzato: invece, dietro una ingannevole veste bonelliana, ho ritrovato il Battaglia di un tempo, quello che non ha paura di muoversi tra le pieghe della storia d’Italia, tirandone fuori le viscere sanguinolente e cibandosene col sorriso sulle labbra.

Potremmo certamente parlare dell’ottima realizzazione dell’albo, per mano di Giulio Antonio Gualtieri e Valerio Nizi sotto il cappello (e per il soggetto) di Roberto Recchioni, ma non lo faremo. Chi già conosce la serie sa bene come Battaglia sia un fumetto essenziale, a tratti scarno, pieno di energia primordiale; chi invece non la conosce non si farà certo convincere da quattro complimenti di circostanza sui disegni d’un bianco e nero quasi metafisico, e sui testi semplici e pieni di padronanza.

BATTAGLIA 01No, l’unico modo per convincere chi già non compra Battaglia è facendo appello a quel piccolo nucleo di violenta irriverenza giovanile che ancora alberga nel suo cuore. Quella specie di buco nero che, in un periodo della vita forse troppo lontano, risucchiava qualsiasi rispetto per le regole, ogni minimo senso della sacralità; e che era in grado di risputare fuori al contrario il desiderio di imbrattare un muro, di rispondere male, di tornare a casa un’ora più tardi del dovuto. Quella voglia matta di ridurre il mondo in macerie per ricostruire qualcosa di migliore.

Ecco, le storie di Pietro Battaglia utilizzano la grammatica del classico fumetto nero italiano, rivisitato secondo la sensibilità contemporanea, per fare una liberatoria pisciata sul muro dei sepolcri imbiancati del politicamente corretto di cui è imbevuto il mondo della narrativa italiana. Quella stessa regola non scritta che ha spinto per decenni i nostri editori ad ambientare le storie ovunque tranne che in Italia, in ogni tempo tranne che nella nostra storia recente, e a trattare di qualsiasi argomento tranne di quelli che possono rischiare di importare davvero.

BATTAGLIA 02Le storie di Battaglia, che non hanno paura di parlare del rapimento di Aldo Moro, o, come nel caso dell’albo in questione, del Pio Padre, non hanno la minima pretesa di darci una lezione. Per quanto profondamente iconoclaste, e per quanto evidentemente frutto di un grande lavoro di documentazione preliminare, le storie di Battaglia non smettono mai di essere Storie, potenti come le storie e innocenti come le storie; storie che nascono dalla Storia; storie nere che nascono dalla Storia più nera di tutte, quella della nostra sciagurata Italia.

Non lo so se mai avremo di nuovo un fumetto con il coraggio di questa serie. C’è però qualcosa di cui potete essere sicuri: questo albo è bello (e la trovata finale è forse geniale), e soprattutto significativo: vale a dire che può essere (speriamo che sia) uno di quegli spartiacque tra un prima e un dopo che di tanto in tanto capitano nell’evoluzione di ogni forma espressiva, e che ne determinano l’incessante maturazione.

Comprate Battaglia, dunque, prima che qualcuno vi dica che è sbagliato farlo.

Il primo trailer di “In This Corner of the World”

Il sito ufficiale di In This Corner of the World (Kono Sekai no Katasumi ni) ha messo online il primo trailer dedicato al film animato dallo Studio MAPPA e prodotto dalla GENCO

Il film è tratto dal manga To All The Corners Of The World (Kono Sekai no Katasumi ni) scritto e disegnato da Fumiyo Kono (Yunagi no Machi, Sakura no Kuni) e racconta la vita della giovane sposa Suzu Urano al momento del trasloco nella città di Kure sulla costa della prefettura di Hiroshima durante il secondo conflitto mondiale.

In This Corner of the World

Il film, diretto e sceneggiato da Sunao Katabuchi (Mai Mai Miracle, Black Lagoon), esordirà in Giappone il prossimo 12 Novembre e un work in progress è già stato proiettato ad Annecy lo scorso giugno.

Circolo Critico #2: i migliori comics di Luglio

Secondo capitolo di Circolo Critico: come abbiamo già detto, in questa sede si prova a dare una valutazione quanto più soggettiva possibile e di conseguenza stilare una classifica dell’indice di gradimento che esuli dalle classifiche di vendite (che invece seguono logiche diverse).
Per far questo ci aiuteremo con i dati raccolti da Comic Book Round Up raggruppandoli per il mese di Luglio e ordinandoli per numero di recensioni ricevute dall’albo ed escludendo tutti gli albi che abbiano ricevuto meno di dieci recensioni.

Justice League #1 è l'albo più venduto di Luglio 2016

Justice League #1 è l’albo più venduto di Luglio 2016

Come già successo il mese scorso è il DC Rebirth (per ovvie ragioni) a tenere banco: trattandosi di un massiccio rilancio di una delle due più grandi case editrici degli Stati Uniti è ovvio che le sue testate siano quelle che più abbiano interessato i critici statunitensi.

L’albo con il maggior numero di recensioni è quindi Justice League: Rebirth #1 che ha ottenuto un voto complessivo non esaltante. La valutazione dell’albo successivo (Justice League #1) è leggermente migliore ma non soddisfacente per quella che dovrebbe essere una delle testate di punta della casa editrice di Burbanks.

Nightwing 01

I due albi che sembrano aver raccolto il maggior numero di consensi sono invece Nightwing: Rebirth #1 Batman #2: nel primo caso hanno sicuramente giocato a favore le ottime matite di Yanick Paquette mentre il secondo vede confermato il buon giudizio ricevuto dai primi numeri della testata che, sommato al buon piazzamento ottenuto dal terzo numero, premia il buon lavoro svolto dal duo King/Finch.
Fatte le dovute eccezioni (Green Lanterns e il già menzionato Justice League) quindi il rilancio della DC Comics sembra essere apprezzato dalla critica: Detective Comics, Wonder Woman, Superman e Green Arrow ottengono valutazioni lusinghiere

black-hammer-1-1

Mattatore assoluto del mese di Luglio è comunque Black Hammer #1 di Jeff Lemire e pubblicato da Dark Horse: una media di 9.1 con 26 recensioni ricevute riesce a mettere tutti d’accordo. La Dark Horse incassa un buon risultato anche con Conan: The Slayer #1 mentre la Valiant conferma la qualità delle sue testate ottenendo dei buonissimi risultati con Bloodshot: Reborn #15 e Faith #1

Black Panther 4

In Marvel prosegue l’idillio tra la critica fumettistica e il Black Panther di Ta-Nehisi Coates e si fa notare anche Star Wars #21 con un ottimo voto complessivo. Più controverso invece il destino degli albi legati al megacrossover sul quale la Casa delle Idee aveva puntato per contrastare il rilancio della Distinta Concorrenza: Civil War II #3 e #4 ottengono il maggior numero di recensioni (per quanto riguarda le testate Marvel) ma ottengono anche i giudizi peggiori di tutta la classifica. In controtendenza troviamo lo spin-off dedicato a Kingpin scritto da Matthew Rosenberg. Sicuramente le cose cambieranno radicalmente ad Ottobre con l’arrivo del Marvel Now 2.0

Editore Media Titolo Recensioni
DC Comics 6,7 Justice League: Rebirth #1 37
DC Comics 8,1 Nightwing: Rebirth #1 36
DC Comics 7,9 Batman #2 36
DC Comics 7,7 Batgirl #1 34
DC Comics 7,5 New Superman #1 34
DC Comics 6,9 Justice League #1 30
DC Comics 7,5 Hal Jordan And The Green Lantern Corps: Rebirth #1 28
DC Comics 7,5 Batman #3 28
DC Comics 7,4 Titans #1 28
DC Comics 6,9 Batgirl and the Birds of Prey: Rebirth #1 27
Dark Horse Comics 9,1 Black Hammer #1 26
Valiant Comics 8,6 Faith #1 26
DC Comics 8,5 Wonder Woman #2 25
DC Comics 7,9 Nightwing #1 25
DC Comics 8,5 Superman #2 24
DC Comics 7 Hellblazer: Rebirth #1 24
DC Comics 8,4 Wonder Woman #3 23
DC Comics 8 Flash #2 23
Marvel Comics 6,3 Civil War II #3 23
Image Comics 8,5 Snotgirl #1 23
DC Comics 7,1 Hal Jordan And The Green Lantern Corps #1 22
Dark Horse Comics 8 Conan: The Slayer #1 22
DC Comics 8 Superman #3 21
DC Comics 7,9 Red Hood and the Outlaws: Rebirth #1 21
DC Comics 7,6 Green Lanterns #2 21
DC Comics 6,8 Action Comics #959 21
Archie Comics 7,2 Betty & Veronica #1 20
Black Mask Studios 8,3 Kim & Kim #1 20
DC Comics 8,7 Detective Comics #936 20
DC Comics 8,3 Green Arrow #2 20
Boom! Studios 8 Mighty Morphin’ Power Rangers #5 18
Dark Horse Comics 8,2 Predator Vs. Judge Dredd Vs. Aliens #1 18
DC Comics 6,9 The Flintstones #1 18
DC Comics 7,7 Green Arrow #3 17
DC Comics 7,1 Aquaman #2 17
DC Comics 7 Action Comics #960 17
DC Comics 6,3 Green Lanterns #3 17
Marvel Comics 5,8 Civil War II #4 17
Valiant Comics 8,5 Ninjak #17 17
DC Comics 8,6 Future Quest #2 16
DC Comics 8,3 Detective Comics #937 16
DC Comics 7,8 Flash #3 15
Valiant Comics 8,6 4001 A.D. #3 14
Marvel Comics 8,6 Black Panther #4 13
DC Comics 8,4 Future Quest #3 13
Image Comics 8 Horizon #1 13
DC Comics 7,2 Aquaman #3 13
Image Comics 7,6 Throwaways #1 13
Dark Horse Comics 7,1 The Bounty #1 12
Boom! Studios 7,5 Sombra #1 11
Boom! Studios 7,2 Kong of Skull Island #1 11
Image Comics 7,8 The Hunt #1 11
Valiant Comics 8,7 Bloodshot: Reborn #15 11
Valiant Comics 7,8 4001 A.D.: Shadowman #1 11
DC Comics 6,9 Scooby Apocalypse #3 11
Dark Horse Comics 8,2 Weird Detective #2 10
IDW Publishing 7,6 Rom #1 10
Marvel Comics 8,7 Star Wars #21 10
Marvel Comics 7,9 Civil War II: Kingpin #1 10
Marvel Comics 7,5 Amazing Spider-Man #15 10
DC Comics 7,5 Harley Quinn #30 10
DC Comics 6,5 Wacky Raceland #2 10

“Toglieteci di mezzo gli dei!” – L’infaticabile Eroe di David Rubìn

Eracle sconfigge il leone di Nemea, uccide l’Idra di Lerna, cattura la cerva di Cerinea, soggioga il cinghiale di Erimanto, ripulisce le stalle del re Augia, stermina gli uccelli della palude di Stinfalo,  prende vivo il toro di Creta, si impadronisce delle cavalle del re Diomede, conquista la cintura di Ippolita, riporta i buoi di Gerione, coglie i pomi delle Esperidi, trascina via dall’Ade il cane Cerbero.

Queste sono le dodici fatiche che tutti conosciamo; questo è Eracle o Ercole, l’eroe “civilizzatore” che sconfigge mostri per volere del cugino Euristeo, sovrano dell’Argolide. Di lui sappiamo che è il prototipo dell’eroe, il “superuomo” con doti eccezionali in grado di vincere il male e di affrontare senza paura giganti e bestie feroci; per i Greci antichi è anche il simbolo del destino dell’uomo, governato dagli dèi e dalla necessità che impone una scelta obbligata spesso improntata al dolore e al sacrificio. Infatti Eracle, il cui nome vuol dire “gloria di Era”, è destinato a soffrire perché Era, regina dell’Olimpo, lo odia in quanto è stato concepito dall’unione tra Zeus, il potente e fedifrago re delle divinità greche, e la mortale Alcmena; per questo dovrà sottostare per dodici anni al servizio di Euristeo, dando gloria e soddisfazione alla vendicativa Era, e potere e ricchezze all’avido cugino.

Questo è il mito, come lo avrete letto fin da piccoli, o magari tradotto in qualche versione dal latino o dal greco, o visto in innumerevoli rivisitazioni di libri, fumetti, film. E crederete che ormai di Ercole si sia detto tutto o che sia stato degnamente sostituito dai moderni superuomini e supereroi. Ma poi arriva David Rubìn e azzera tutto, ricomincia da capo, decide di dare nuova vita a una storia lontanissima ma attualissima e di fare di Eracle “l’Eroe” per eccellenza, quello da cui tutto ha inizio. E ci riesce.

Eroe 01

«Afferrate con forza il libro»: così Rubìn esorta i lettori nel prologo del primo volume, e noi siamo pronti ad allacciare le cinture per immergerci con lui in un mondo mitico ma anche contemporaneo, nel quale la realtà antica si mescola a quella moderna con una sorprendente naturalezza. Ed è questa la prima meraviglia dell’opera, tanto che non ci sembra strano o forzato che Eracle sfrecci in moto con l’amico Teseo o i mostri abbiano congegni elettronici al loro interno. Del resto all’inizio del libro l’eroe greco si staglia con statuaria potenza sopra un mucchio di Superman uccisi ed è forse fin da ora che Rubìn ci invita, con questa immagine, a rileggere in una prospettiva originale la storia mitica. Nelle pagine satinate le prodigiose avventure si sviluppano con un ritmo serrato, riproponendo nei singoli capitoli lo schema narrativo per cui Euristeo, spinto dalla malvagia Era, impone al cugino imprese sempre più difficili, mentre questi le affronta con coraggio sempre maggiore fino alla vittoria finale, seguita dallo sdegno e dallo stupore dei suoi due “committenti”.
Eroe 02La seconda meraviglia del libro sta proprio nella fluidità con cui le vicende scorrono: gli occhi del lettore sono ipnotizzati dalla sequenza di fatti, dal taglio sapiente delle vignette, dai momenti di massima tensione in cui il racconto si dilata su due pagine, così chi legge riesce ad identificarsi con Eracle, a faticare con lui, ad affrontare col fiato sospeso i suoi terribili avversari, sperando che ce la faccia e odiando il destino implacabile che gli incombe addosso.
La terza meraviglia: l’uso dei colori. Fin dalla copertina il rosso e il giallo ocra sono in perfetta simbiosi con il gesto potente della mano dell’eroe tesa in avanti, così in ogni pagina la qualità dei sentimenti, degli stati d’animo, degli sforzi del protagonista è sottolineata da una nota cromatica dominante declinata in molteplici sfumature, mentre su tutti risalta il colore rosso: il rosso della vita, dell’amore, dell’odio, della violenza, della morte. Già solo per questa perfetta corrispondenza tra colori e azione il libro merita di essere divorato con lo sguardo.

Nel racconto delle strabilianti lotte con tori giganti e terrificanti uccelli l’autore rispetta l’ordine delle fatiche, ma per alcune si concede la libertà di aggiungere qualche sviluppo assente nella narrazione originale, senza però stravolgere o falsare la realtà (si fa per dire) dei fatti, fino ad arrivare alla nona fatica, cioè la conquista della cintura di Ippolita, regina delle Amazzoni. Ma è proprio nelle pagine finali che inizia una trasfigurazione del mito in chiave surreale e allegorica, da interpretare come anticipazione della novità del secondo libro.
A questo punto infatti, quando Rubìn a distanza di qualche anno pubblica il secondo volume, ci aspetteremmo che concluda con la stessa perizia artistica e la stessa forza comunicativa del primo le fatiche del nostro eroe. E invece no. Sembra che qualcosa sia cambiato e lo avvertiamo dal senso di tragedia e sfacelo che si percepisce fin dalla copertina, nella quale si ripropone la mano protesa dell’eroe ma lacerata, scarnificata, con delle fiammelle gialle su un fondo rosso cupo. All’inizio del libro la medesima immagine di Eracle sopra i Superman morti ha ora tinte fosche ed è sempre attraversata da piccole fiamme inquietanti.
Eroe Cover Vol 2

«Inizia il carnevale dell’orrore»: così si annuncia nel prologo l’atmosfera di apocalisse che grava sulle pagine del secondo libro. Il mutamento radicale della narrazione e della lettura della leggenda antica sta in un evento tragico che è collocato a questo punto dei fatti, cioè prima delle ultime tre fatiche, mentre nel mito greco precede tutte le prove che Eracle deve sostenere proprio per espiare il terribile misfatto. Ora non voglio svelarvi questo evento per non togliervi il piacere di leggere per la prima volta o di riportare alla memoria le pagine del libro, per cui concedetemi di procedere in modo più allusivo e meno chiaro nella descrizione delle tavole. Rimane comunque fondamentale quest’atroce gesto compiuto da Eracle in un momento di follia, sempre a causa dell’implacabile gelosia di Era, da cui ha inizio il declino del superuomo e la sua trasformazione in uomo solo e disperato.

Eroe 03

Questo evento non lo priva del suo coraggio e della sua forza ma, pur lasciandolo un eroe, lo rende un eroe moderno, problematico, turbato nel suo profondo, caricato di un pesante senso di colpa mirabilmente reso in immagini commoventi da Rubìn. E con tale mutazione l’eroe diventa come noi e la sua lotta diventa la nostra quotidiana resa dei conti con la coscienza e il nostro continuo interrogarci sul senso della vita. Il racconto si fa allora più simbolico e metaforico e parallelamente Rubìn sembra liberarsi degli schemi narrativi ripetuti in precedenza, mostrandosi più a suo agio con una materia che riesce a plasmare in modo ancor più fantastico e potente; ecco dunque la maggiore inventiva nei personaggi e nelle vicende che li accompagnano, unita al ritmo serrato della narrazione, alla compatta consequenzialità delle vignette, al dosaggio sorprendente dei colori, che ci fanno riconoscere e amare alla follia il fumettista spagnolo.

Eroe 04
Il momento culminante di questa discesa verso l’abisso dell’inconscio è l’incontro con Atlante, il mitico Titano che secondo gli antichi reggeva la volta celeste e, grazie a una geniale ispirazione, viene qui tramutato in colui che “regge” il peso delle anime degli uomini, una «costellazione di emozioni», dolori, gioie sulle sue spalle. Il dialogo con questo gigante blu è il simbolo di un esame interiore in cui avviene la definitiva chiarificazione di Eracle, che riesce a «salvarsi da se stesso» e sciogliersi dal suo peso interno, perdonandosi per ciò che ha fatto. Le battute pronunciate dal protagonista sono forse la chiave di lettura di tutto il secondo libro, infatti Eracle afferma con rabbia: «Non sono un dio, né voglio esserlo, sono un eroe perché ho deciso di esserlo senza l’influsso né l’aiuto divino.» E prosegue poi con tono di sfida al suo interlocutore: «Vuoi che l’umanità impari a salvarsi da sola? Toglici di mezzo gli dei!».

Qui arriviamo alla purificazione di Eracle e all’ultima, decisiva prova nell’Ade. Siamo a metà dell’opera ma, per le ragioni che vi ho detto sopra, non voglio andare oltre per lasciarvi intatto il gusto della lettura. Siate pronti a qualcosa di ancor più strabiliante e inaspettato e ad un finale sconvolgente in cui ancora una volta Rubìn ci lascia a bocca e occhi spalancati, attuando la conclusiva metamorfosi dell’eroe, superuomo e uomo, in un immortale supereroe.

Maura Pugliese

Nuovo teaser per la terza stagione di Haikyu!!

Il sito ufficiale dedicato alla terza serie di Haikyu!! ha messo online un nuovo teaser dedicato all’anime tratto dall’omonimo manga di Haruichi Furudate. Nel video vengono presentati i giocatori della Shiratorizawa che sarà l’avversario principale dei giocatori della Karasuno.

La terza stagione sarà intitolata Haikyu!!: Karasuno Koukou VS Shiratorizawa Gakuen Koukou (Haikyuu!! Karasuno High vs Shiratorizawa Academy) e comincerà là dove si era fermata l’ultima stagione conclusa con lo scontro tra la Karasuno e la Aoba jousai.

Haikyuu-shiratorizawa-anime

La Production I.G. (Kuroko no Basket, Ghost in the Shell) ha confermato tutto lo staff delle precedenti stagioni: Susumu Mitsunaka (Cuticle Tantei Inaba) alla regia assistito da Mariko Ishikawa, Taku Kishimoto (Magi: The Labyrinth of Magic, Silver Spoon) agli script e Takahiro Kishida(Durarara!!, Mahou Shoujo Madoka Magica) al character design.

Haikyuu-anime-3-poster

Vendite USA Luglio: Quanto durerà la leadership del DC Rebirth?

Come già intravisto il mese scorso la “cura Rebirth” sembra aver giovato, e anche parecchio, alle vendite della DC Comics.

Rebirth2

Le stime di vendita per il mese di Luglio vedono la casa editrice di Burbanks conquistare, dopo anni di secondi posti, la fetta maggioritaria delle vendite nei comicbook store sia nel campo delle copie vendute che in quello dei dollari incassati.

Editore Incassi Copie
DC 35.36% 40.96%
Marvel 34.20% 35.69%
Image 8.15% 7.56%
IDW 4.49% 3.00%
Dark Horse 2.83% 1.98%
Boom 2.05% 1.68%
Archie 1.36% 1.26%
Dynamite 1.19% 0.95%
Oni 1.14% 0.84%
Valiant 1.06% 1.03%
Altri 8.18% 5.06%

Il risultato è ancora più impressionante se si considera che è stato ottenuto pubblicando circa il 30% di albi in meno rispetto alla storica rivale Marvel Comics (94 albi contro i 130 della Casa delle Idee).

Comics Graphic Novel Riviste Totale
Marvel 97 33 0 130
DC 63 31 0 94
Image 61 11 1 73
IDW 37 13 0 50
Dark Horse 21 18 0 39
Boom 21 10 0 31
Dynamite 19 7 0 26
Valiant 11 5 0 16
Oni 13 2 0 15
Archie 10 1 0 11
Altri 102 144 23 269
TOTALE 455 275 24 754

Da notare che comunque la fetta di mercato di Marvel e DC combinate è più o meno sempre la stessa segno che i due editori si contendono gli stessi lettori mentre le case editrici indipendenti hanno saputo creare un proprio mercato che tiene alle “botte” delle Big Two.
Come sempre ricordo che le cifre indicate non si riferiscono alle copie effettivamente vendute al pubblico ma quelle ordinate dai gestori delle fumetterie statunitensi. Anche alla luce della possibilità di reso assoluto della merce marchiata Rebirth (segnata con l’asterisco nella tabella sottostante) queste stime sono state abbassate del 10% rispetto alle reali proiezioni.

Justice League #1 è l'albo più venduto di Luglio 2016

Justice League #1 è l’albo più venduto di Luglio 2016

C’è la possibilità che sia un fuoco di paglia dovuto a ordini gonfiati grazie alla possibilità di reso, dunque? Stando a Comichron (una delle voci più autorevoli in campo di analisi di mercato) sembrerebbe di no: secondo il sito infatti gli albi marchiati con il medesimo asterisco nel mese di Giugno siano andati esauriti o quasi e che le possibilità di resi massicci sono inesistenti.
A ben vedere la classifica qui sotto infatti si notano anche delle cifre importanti nei riordini degli albi del mese precedenteFlash Rebirth #1 e Batman #1 hanno venduto circa altre 24.000 copie ciascuno; Titans Rebirth #1 e Wonder Woman Rebirth #1 circa 20.000; anche i primi numeri di Superman, Green Arrow e Flash hanno piazzato circa 16.000 copie ciascuno e via scendendo per la classifica continuano a trovarsi delle cifre interessanti.
Va da sé che anche le stime al ribasso del mese precedente sono probabilmente da ritoccare verso l’alto.

Interessanti a questo proposito le dichiarazioni rilasciate a ICv2 da Jim Lee: stando a Lee, infatti, la maggior parte dei librai ordinava solo le copie degli albi DC effettivamente prenotate dai clienti, lasciando sugli scaffali pochissimi albi che generalmente coprivano solo la prima settimana di vendite. L’obiettivo della DC invece è quello di riuscire ad avere albi sugli scaffali per almeno tre mesi, in modo da catturare quanti più lettori occasionali possibile: da qui la politica di garantire il reso ai rivenditori dei comic-shop.

La quindicinalità ha giovato: sebbene avesse fatto sollevare ben più di un sopracciglio la scelta di avere pochi titoli a cadenza quindicinale ha giovato. Come è prevedibile i primi albi di una nuova serie vendono sempre di più: i lettori comprano (generalmente i primi due albi) e poi scelgono cosa proseguire e cosa invece lasciar perdere, per cui se si fanno uscire, ad esempio, 20 nuove testate mensili, il lettore farà 20 scelte, se invece si fanno uscire 10 testate due volte al mese il lettore ne farà solo 10. Si tratta quindi di una “scommessa” sulla qualità dei propri albi e sulla loro capacità di conquistare i lettori: al momento la scommessa sembrerebbe vinta visto che il calo medio dal primo al secondo albo Rebirth è stato del 8.95% (il drop medio dei fumetti Marvel di Luglio è stato del 33.30%) e del 4.39% tra il secondo e il terzo.

Questa la classifica delle vendite di Luglio 2016:

Pos Titolo Prezzo Ed. Copie
1 JUSTICE LEAGUE #1 [*] $2.99 DC    209,187
2 JUSTICE LEAGUE REBIRTH #1 [*] $2.99 DC    177,638
3 BATMAN #2 [*] $2.99 DC    177,105
4 CIVIL WAR II #3 $4.99 MAR    176,876
5 BATMAN #3 [*] $2.99 DC    168,939
6 NIGHTWING REBIRTH #1 [*] $2.99 DC    127,846
7 CIVIL WAR II #4 $4.99 MAR    126,865
8 NEW SUPER MAN #1 [*] $2.99 DC    117,684
9 NIGHTWING #1 [*] $2.99 DC    114,787
10 HAL JORDAN AND THE GREEN LANTERN CORPS REBIRTH #1 [*] $2.99 DC    113,965
11 HAL JORDAN AND THE GREEN LANTERN CORPS #1 [*] $2.99 DC    108,708
12 WONDER WOMAN #2 [*] $2.99 DC    103,759
13 FLASH #2  [*] $2.99 DC    103,308
14 TITANS #1 [*] $2.99 DC    102,433
15 SUPERMAN #2 [*] $2.99 DC    101,953
16 DETECTIVE COMICS #936 [*] $2.99 DC    100,626
17 BATGIRL AND THE BIRDS OF PREY REBIRTH #1 [*] $2.99 DC      99,151
18 SUPERMAN #3 [*] $2.99 DC      97,606
19 FLASH #3 [*] $2.99 DC      97,334
20 BATGIRL #1 [*] $2.99 DC      96,177
21 WONDER WOMAN #3 [*] $2.99 DC      94,465
22 DETECTIVE COMICS #937 [*] $2.99 DC      92,172
23 STAR WARS #21 $3.99 MAR      90,863
24 RED HOOD AND THE OUTLAWS REBIRTH #1 [*] $2.99 DC      88,838
25 AMAZING SPIDER-MAN #15 $3.99 MAR      87,994
26 STAR WARS HAN SOLO #2 $3.99 MAR      83,738
27 ACTION COMICS #959 [*] $2.99 DC      83,337
28 GREEN LANTERNS #2 [*] $2.99 DC      82,062
29 GREEN LANTERNS #3 [*] $2.99 DC      78,708
30 DARTH VADER #23 $3.99 MAR      77,430
31 HELLBLAZER REBIRTH #1 [*] $2.99 DC      76,731
32 WALKING DEAD #156 (MR) $2.99 IMA      76,355
33 ACTION COMICS #960 [*] $2.99 DC      75,710
34 GREEN ARROW #3 [*] $2.99 DC      72,864
35 GREEN ARROW #2 [*] $2.99 DC      72,849
36 BLACK PANTHER #4 $3.99 MAR      72,302
37 BETTY & VERONICA #1 $3.99 ARC      70,830
38 AQUAMAN #2 [*] $2.99 DC      70,500
39 AQUAMAN #3 [*] $2.99 DC      68,360
40 CAPTAIN AMERICA STEVE ROGERS #3 $3.99 MAR      65,455
41 DEADPOOL AND MERCS FOR MONEY #1 $3.99 MAR      65,339
42 DEADPOOL #15 $3.99 MAR      62,108
43 SPIDER-MAN DEADPOOL #7 $3.99 MAR      62,060
44 STAR WARS POE DAMERON #4 $3.99 MAR      57,712
45 OLD MAN LOGAN #8 $3.99 MAR      55,311
46 SPIDER-MAN #6 $3.99 MAR      52,731
47 CIVIL WAR II AMAZING SPIDER-MAN #2 $3.99 MAR      52,458
48 DEADPOOL VS GAMBIT #2 $3.99 MAR      49,815
49 OLD MAN LOGAN #9 $3.99 MAR      49,804
50 INVINCIBLE IRON MAN #11 $3.99 MAR      49,439
51 STAR WARS FORCE AWAKENS ADAPTATION #2 $3.99 MAR      49,423
52 MIGHTY THOR #9 $3.99 MAR      48,712
53 EXTRAORDINARY X-MEN #12 $3.99 MAR      48,609
54 CIVIL WAR II KINGPIN #1 $4.99 MAR      48,289
55 UNCANNY X-MEN #10 $3.99 MAR      48,025
56 PUNISHER #3 $3.99 MAR      46,534
57 ALL NEW ALL DIFFERENT AVENGERS #12 $3.99 MAR      46,313
58 UNCANNY AVENGERS #11 $3.99 MAR      45,452
59 HARLEY QUINN #30 $3.99 DC      45,443
60 CIVIL WAR II X-MEN #2 $3.99 MAR      44,960
61 FLINTSTONES #1 $3.99 DC      43,996
62 DAREDEVIL #9 $3.99 MAR      43,009
63 ALL NEW X-MEN #11 $3.99 MAR      42,883
64 MOON KNIGHT #4 $3.99 MAR      40,012
65 AMAZING SPIDER-MAN #1.6 $3.99 MAR      39,624
66 ALL NEW WOLVERINE #10 $4.99 MAR      38,579
67 CIVIL WAR II CHOOSING SIDES #2 $3.99 MAR      38,507
68 GUARDIANS OF GALAXY #10 $3.99 MAR      36,614
69 PAPER GIRLS #7 $2.99 IMA      35,392
70 SPIDER-GWEN #10 $3.99 MAR      35,136
71 CIVIL WAR II CHOOSING SIDES #3 $3.99 MAR      34,644
72 SNOTGIRL #1 [*] $2.99 IMA      34,332
73 DAREDEVIL PUNISHER #3 $4.99 MAR      34,269
74 GWENPOOL #4 $3.99 MAR      33,174
75 ROM #1 $4.99 IDW      33,107
76 NEW AVENGERS #13 $3.99 MAR      32,337
77 FUTURE QUEST #2 $3.99 DC      30,710
78 SCOOBY APOCALYPSE #3 $3.99 DC      29,494
79 CAPTAIN AMERICA SAM WILSON #11 $3.99 MAR      29,145
80 NEW AVENGERS #14 $3.99 MAR      28,603
81 MIGHTY MORPHIN POWER RANGERS #5 $3.99 BOO      28,505
82 MS MARVEL #9 $3.99 MAR      28,313
83 CIVIL WAR II GODS OF WAR #2 $3.99 MAR      28,149
84 FUTURE QUEST #3 $3.99 DC      27,786
85 INTERNATIONAL IRON MAN #5 $3.99 MAR      27,697
86 ULTIMATES #9 $3.99 MAR      27,588
87 TOTALLY AWESOME HULK #8 $3.99 MAR      27,522
88 CAPTAIN AMERICA STEVE ROGERS #1 $4.99 MAR      27,445
89 POWER MAN AND IRON FIST #6 $3.99 MAR      26,980
90 TOTALLY AWESOME HULK #9 $3.99 MAR      26,936
91 THUNDERBOLTS #3 $3.99 MAR      26,588
92 BLACK WIDOW #5 $3.99 MAR      25,801
93 NEW SUICIDE SQUAD #22 $2.99 DC      25,162
94 FLASH REBIRTH #1 $2.99 DC      24,535
95 A-FORCE #7 $3.99 MAR      23,939
96 CAPTAIN MARVEL #7 $3.99 MAR      23,895
97 BATMAN #1 $2.99 DC      23,885
98 I HATE FAIRYLAND #7 (MR) $3.50 IMA      23,742
99 SQUADRON SUPREME #9 $4.99 MAR      23,692
100 SILK #10 $3.99 MAR      23,125
101 X-MEN 92 #5 $3.99 MAR      22,745
102 SPIDER-MAN 2099 #12 $3.99 MAR      22,480
103 FAITH (ONGOING) #1 [*] $3.99 VAL      22,386
104 OUTCAST BY KIRKMAN & AZACETA #19 (MR) $2.99 IMA      22,167
105 CARNAGE #10 $3.99 MAR      21,829
106 TOKYO GHOST #8 (MR) $3.99 IMA      21,688
107 TITANS REBIRTH #1 $2.99 DC      21,315
108 MARVELS DOCTOR STRANGE PRELUDE #1 $3.99 MAR      21,296
109 SPIDER-WOMAN #9 $3.99 MAR      20,938
110 VOTE LOKI #2 $3.99 MAR      20,881
111 VISION #9 $3.99 MAR      20,785
112 DEATHSTROKE #20 $2.99 DC      20,562
113 ASTONISHING ANT-MAN #10 $3.99 MAR      20,320
114 SILVER SURFER #5 $3.99 MAR      20,165
115 SUPERMAN THE COMING OF THE SUPERMEN #6 $3.99 DC      20,069
116 SPIDEY #8 $3.99 MAR      20,012
117 BLACK HAMMER #1 [*] $3.99 DAR      19,775
118 WONDER WOMAN REBIRTH #1 $2.99 DC      19,720
119 ROCKET RACCOON AND GROOT #7 $3.99 MAR      19,142
120 TEEN TITANS #22 $2.99 DC      19,005
121 INVADER ZIM #11 $3.99 ONI      18,713
122 DARK KNIGHT III MASTER RACE #5 COLLECTORS ED $12.99 DC      18,525
123 POWER RANGERS PINK #2 $3.99 BOO      18,342
124 EMPRESS #4 $3.99 MAR      18,320
125 HAUNTED MANSION #5 $3.99 MAR      18,288
126 BATMAN BEYOND #14 $2.99 DC      18,001
126 WACKY RACELAND #2 $3.99 DC      18,001
128 DC COMICS BOMBSHELLS #15 $3.99 DC      17,956
129 DESCENDER #13 $2.99 IMA      17,783
130 RICK & MORTY LIL POOPY SUPERSTAR #1 $3.99 ONI      17,288
131 PREDATOR VS JUDGE DREDD VS ALIENS #1 $3.99 DAR      17,170
132 SPAWN #264 (MR) $2.99 IMA      17,157
133 JUPITERS LEGACY VOL 2 #2 (MR) $3.99 IMA      17,031
134 EAST OF WEST #28 $3.99 IMA      17,019
135 EARTH 2 SOCIETY #14 $2.99 DC      16,960
136 TMNT ONGOING #60 $3.99 IDW      16,915
137 ALL NEW INHUMANS #9 $3.99 MAR      16,831
138 NOVA #9 $3.99 MAR      16,726
139 WICKED & DIVINE #21 (MR) $3.50 IMA      16,283
140 SCARLET WITCH #8 $3.99 MAR      16,160
141 SUPERMAN #1 $2.99 DC      16,132
142 GREEN ARROW #1 $2.99 DC      16,115
143 AGENTS OF SHIELD #7 $3.99 MAR      16,110
144 FLASH #1 $2.99 DC      15,998
145 LEGEND OF WONDER WOMAN #8 $3.99 DC      15,945
146 HOWARD THE DUCK #9 $3.99 MAR      15,903
147 VENOM SPACE KNIGHT #10 $3.99 MAR      15,650
148 AQUAMAN REBIRTH #1 $2.99 DC      15,635
149 CONTEST OF CHAMPIONS #10 $4.99 MAR      15,341
150 MOCKINGBIRD #5 $3.99 MAR      15,290
151 WEB WARRIORS #9 $3.99 MAR      15,256
152 ARCHIE #10 $3.99 ARC      15,199
153 HORIZON #1 $2.99 IMA      15,175
154 DETECTIVE COMICS #934 $2.99 DC      15,075
155 MY LITTLE PONY FRIENDSHIP IS MAGIC #44 $3.99 IDW      14,974
156 MILLARWORLD ANNUAL 2016 #1 (MR) $2.99 IMA      14,596
157 UNBEATABLE SQUIRREL GIRL #10 $3.99 MAR      14,590
158 GREEN LANTERNS #1 $2.99 DC      14,366
159 GUARDIANS OF INFINITY #8 $4.99 MAR      13,987
160 SABRINA #6 $4.99 ARC      13,976
161 BATMAN 66 MEETS STEED AND MRS PEEL #1 $2.99 DC      13,921
162 DISNEY FROZEN #1 $2.99 JOE      13,709
163 INJUSTICE GODS AMONG US YEAR FIVE #13 $2.99 DC      13,590
164 RICK & MORTY #16 $3.99 ONI      13,451
165 NIGHTHAWK #3 $3.99 MAR      13,434
166 INJUSTICE GODS AMONG US YEAR FIVE #14 $2.99 DC      13,418
167 CONAN THE SLAYER #1 $3.99 DAR      13,388
168 4001 AD #3 $3.99 VAL      13,103
169 ACTION COMICS #957 $2.99 DC      13,009
170 LUMBERJANES GOTHAM ACADEMY #2 $3.99 BOO      12,972
171 BACK TO THE FUTURE #10 [*] $3.99 IDW      12,850
172 BLACK SCIENCE #22 (MR) $3.99 IMA      12,829
173 PATSY WALKER AKA HELLCAT #8 $3.99 MAR      12,561
174 LAZARUS #23 (MR) $3.99 IMA      12,300
175 BTVS SEASON 10 #29 $3.99 DAR      12,255
176 HUNT #1 (MR) $3.99 IMA      12,166
177 THROWAWAYS #1 (MR) $2.99 IMA      12,111
178 VELVET #15 (MR) $3.99 IMA      11,964
179 ADVENTURE TIME COMICS #1 $3.99 BOO      11,939
180 WONDER WOMAN #1 $2.99 DC      11,870
181 POWERPUFF GIRLS #1 [*] $3.99 IDW      11,805
182 ADVENTURES OF SUPERGIRL #5 $2.99 DC      11,573
183 STREET FIGHTER LEGENDS CAMMY #1 $3.99 UDO      11,285
184 DOCTOR WHO SUPREMACY OF THE CYBERMEN #1 $3.99 TTN      11,183
185 FIX #4 (MR) $3.99 IMA      11,115
186 ADVENTURES OF SUPERGIRL #6 $2.99 DC      10,982
187 KONG OF SKULL ISLAND #1 $3.99 BOO      10,886
188 SSB II POLYBAGGED ED (MR) $3.99 ALB      10,779
189 MOON GIRL AND DEVIL DINOSAUR #9 $3.99 MAR      10,338
190 DRAX #9 $3.99 MAR        9,991
191 LUCIFER #8 (MR) $3.99 DC        9,968
192 ASTRO CITY #37 $3.99 DC        9,953
193 HYPERION #5 $3.99 MAR        9,893
194 DIVINITY II #4 $3.99 VAL        9,756
195 BLACK PANTHER #1 $4.99 MAR        9,722
196 DETECTIVE COMICS #935 $2.99 DC        9,548
197 BATMAN REBIRTH #1 $2.99 DC        9,479
198 MECHANISM #1 $3.99 IMA        9,257
199 BOUNTY #1 $3.99 DAR        9,209
200 TALES FROM THE DARKSIDE #2 [*] $3.99 IDW        9,157
201 JEM & THE HOLOGRAMS #17 $3.99 IDW        9,113
202 MICRONAUTS #4 [*] $3.99 IDW        9,060
202 STAR TREK ONGOING #59 $3.99 IDW        9,060
204 RENATO JONES ONE PERCENT #3 (MR) $3.99 IMA        9,027
205 AUTUMNLANDS TOOTH & CLAW #12 (MR) $2.99 IMA        8,972
206 KIM AND KIM #1 (MR) $3.99 BLA        8,903
207 TRUE BELIEVERS DEADPOOL DEADPOOL VS SABRETOOTH #1 $1.00 MAR        8,785
208 MANIFEST DESTINY #21 $2.99 IMA        8,763
209 DOCTOR FATE #14 $2.99 DC        8,762
210 PROMETHEUS LIFE AND DEATH #2 $3.99 DAR        8,729
211 BLACK PANTHER #2 $3.99 MAR        8,699
212 LEGENDS OF TOMORROW #5 $7.99 DC        8,681
213 BACK TO THE FUTURE CITIZEN BROWN #3 $4.99 IDW        8,654
214 AQUAMAN #1 $2.99 DC        8,594
215 CHEW #56 (MR) $3.99 IMA        8,469
216 CAPTAIN AMERICA STEVE ROGERS #2 $3.99 MAR        8,468
217 ARCHANGEL #2 [*] $3.99 IDW        8,350
218 BEAUTY #9 (MR) $3.99 IMA        8,340
219 A&A #5 $3.99 VAL        8,324
220 GRANT MORRISONS AVATAREX #1 $1.99 GRA        8,281
221 BIRTHRIGHT #17 $2.99 IMA        8,264
222 TRANSFORMERS TITANS RETURN (ONE SHOT) $4.99 IDW        8,258
223 TRANSFORMERS MORE THAN MEETS EYE #55 $3.99 IDW        8,235
223 ACTION COMICS #958 $2.99 DC        8,235
225 BLOODSHOT REBORN #15 $3.99 VAL        8,016
226 X-FILES #4 [*] $3.99 IDW        7,963
227 NAILBITER #23 (MR) $2.99 IMA        7,938
228 X-O MANOWAR #48 $3.99 VAL        7,903
229 SCOOBY DOO TEAM UP #17 $2.99 DC        7,892
230 4001 AD SHADOWMAN #1 $3.99 VAL        7,843
231 SUPERMAN REBIRTH #1 $2.99 DC        7,754
232 GI JOE A REAL AMERICAN HERO #230 SNAKE GRASS P1 $3.99 IDW        7,704
233 BOBS BURGERS ONGOING #13 $3.99 DE        7,641
234 TRANSFORMERS TILL ALL ARE ONE #2 $3.99 IDW        7,602
235 DOCTOR WHO 11TH YEAR TWO #11 $3.99 TTN        7,494
236 DOCTOR WHO 10TH YEAR TWO #12 $3.99 TTN        7,410
237 DARK TOWER DRAWING OF THREE BITTER MEDICINE #4 (MR) $3.99 MAR        7,361
238 GREEN ARROW REBIRTH #1 $2.99 DC        7,307
239 BLACK ROAD #4 (MR) $3.99 IMA        7,292
240 DOCTOR WHO 4TH #4 $3.99 TTN        7,187
241 DARK SOULS #3 (MR) $3.99 TTN        7,117
242 GROO FRAY OF THE GODS #1 $3.99 DAR        7,033
243 DISCIPLINE #5 (MR) $2.99 IMA        6,969
244 HARROW COUNTY #14 $3.99 DAR        6,942
245 SONIC MEGA DRIVE ONE SHOT $3.99 ARC        6,881
246 X-FILES ANNUAL 2016 #1 $7.99 IDW        6,810
247 RAI #15 $3.99 VAL        6,677
248 CINEMA PURGATORIO #3 (MR) $5.99 AVA        6,526
249 SIMPSONS COMICS #231 $3.99 BON        6,513
250 ADVENTURE TIME #54 $3.99 BOO        6,498
251 LONE RANGER GREEN HORNET #1 $3.99 DE        6,484
252 BPRD HELL ON EARTH #143 $3.99 DAR        6,418
253 TRUE BELIEVERS DOCTOR STRANGE LAST DAYS OF MAGIC #1 $1.00 MAR        6,415
254 PINK PANTHER #2 $3.99 AME        6,285
255 BLOODLINES #4 HOMECOMING $2.99 DC        6,282
256 LUMBERJANES #28 $3.99 BOO        6,263
257 CAPTAIN KID #1 (MR) $3.99 AFT        6,192
258 RAGNAROK #9 $4.99 IDW        6,182
259 NINJAK #17 $3.99 VAL        6,151
260 CLEAN ROOM #10 (MR) $3.99 DC        6,069
261 DISNEY PIXAR FINDING DORY #1 $2.99 JOE        5,988
262 MICKEY MOUSE SHORTS SEASON 1 #1 $3.99 IDW        5,919
263 RUMBLE #12 (MR) $3.50 IMA        5,857
264 OVER GARDEN WALL ONGOING #4 $3.99 BOO        5,827
265 WRATH OF THE ETERNAL WARRIOR #9 $3.99 VAL        5,814
266 SPREAD #14 (MR) $3.99 IMA        5,783
267 DUNGEONS & DRAGONS #3 [*] $3.99 IDW        5,728
268 SHE WOLF #2 (MR) $3.99 IMA        5,722
269 SHADOW DEATH OF MARGO LANE #2 $3.99 DE        5,697
269 DEPT H #4 $3.99 DAR        5,697
271 SHERIFF OF BABYLON #8 (MR) $3.99 DC        5,680
272 SONIC UNIVERSE #87 $3.99 ARC        5,646
273 DISNEY DARKWING DUCK #3 $2.99 JOE        5,588
274 MARVEL UNIVERSE AVENGERS ULTRON REVOLUTION #1 $2.99 MAR        5,586
275 ELFQUEST FINAL QUEST #15 $3.99 DAR        5,585
276 SWITCH #4 $3.99 IMA        5,568
277 MORNING GLORIES #50 (MR) $5.99 IMA        5,563
278 GARTH ENNIS RED TEAM DOUBLE TAP #1 (MR) $3.99 DE        5,554
279 THIEF OF THIEVES #33 (MR) $2.99 IMA        5,543
280 LOBSTER JOHNSON METAL MONSTERS OF MIDTOWN #3 $3.50 DAR        5,534
281 REVIVAL #41 (MR) $3.99 IMA        5,527
282 STREET FIGHTER UNLIMITED #8 $3.99 UDO        5,508
283 XENA WARRIOR PRINCESS #4 $3.99 DE        5,431
284 MARVEL UNIVERSE ULT SPIDER-MAN VS SINISTER SIX #1 $2.99 MAR        5,426
285 JUDGE DREDD (ONGOING) #8 $3.99 IDW        5,416
286 MIDNIGHT OF THE SOUL #2 (MR) $3.50 IMA        5,359
287 ABE SAPIEN #35 $3.99 DAR        5,357
288 SPONGEBOB COMICS #58 $3.99 UNI        5,348
289 VOLTRON LEGENDARY DEFENDER #1 $2.99 LIO        5,327
290 GRUMPY CAT & POKEY #6 $3.99 DE        5,310
291 SCOOBY DOO WHERE ARE YOU #71 $2.99 DC        5,254
292 TOMB RAIDER 2016 #6 $3.99 DAR        5,199
293 3 FLOYDS ALPHA KING #2 (MR) $3.99 IMA        5,197
294 BALTIMORE EMPTY GRAVES #4 $3.99 DAR        5,162
295 SHERLOCK A STUDY IN PINK #2 $3.99 TTN        5,157
296 TAROT WITCH OF THE BLACK ROSE #99 (MR) $2.95 BRO        5,148
297 TRUE BELIEVERS DAREDEVIL PRACTICE TO DECEIVE #1 $1.00 MAR        5,139
298 TRUE BELIEVERS AMAZING SPIDER-MAN DARK KINGDOM #1 $1.00 MAR        5,136
299 SONIC THE HEDGEHOG #284 $3.99 ARC        5,093
300 FEAR & LOATHING IN LAS VEGAS #3 $4.99 IDW        5,069

In generale sono state vendute circa 8.58 milioni di copie a Luglio, un calo del 6.16% rispetto al mese di Giugno (che ha giovato di una settimana extra di uscite) e il ribasso del prezzo medio di copertina (grazie al taglio dei prezzi degli albi Rebirth) ha fatto segnare un -13.77% alla voce ricavi.

Dollari Copie
Luglio 2016 vs. Giugno 2016
Comics -8.15% -3.24%
Graphic Novels -26.54% -35.83%
Totale Comics/GN -13.77% -6.16%
Luglio 2016 vs. Luglio 2015
Comics 4.32% 12.01%
Graphic Novels -19.12% -28.26%
Totale Comics/GN -3.01% 8.28%
2016 vs 2015
Comics -2.59% -5.39%
Graphic Novels 2.42% 0.26%
Total Comics/GNs -1.08% -4.94%

Positivo invece il confronto con i pari mesi degli anni precedenti, con un record di ben sedici testate oltre la soglia delle 100.000 copie, sebbene il confronto con il 2015 resti ancora negativo soprattutto per via degli acquisti, nell’ordine di circa due milioni di albi, fatti dalla Loot Crate lo scorso anno.

La Marvel è riuscita a piazzare solamente i due albi di Civil War II nelle prime 20 posizioni della classifica

La Marvel è riuscita a piazzare solamente i due albi di Civil War II nelle prime 20 posizioni della classifica

La vendita delle Graphic Novel e dei volumi, vero motore trainante del 2016 ha subito, nei comic-shop, una battuta d’arresto accusando un calo significativo nelle vendite. Va però ricordato che, come dicevamo QUI, il nuovo pubblico dei comics USA acquista maggiormente i volumi tramite il canale delle librerie di varia (che ormai rappresentano il 34% del mercato totale del fumetto americano).

Graphic Novel Prezzo Editore
1 Monstress Volume 1 $9.99 Image
2 Harley Quinn’s Greatest Hits $9.99 DC
3 Batman: The Killing Joke Special Edition HC $17.99 DC
4 Star Wars: Obi-Wan And Anakin $16.99 Marvel
5 Huck $14.99 Image
6 Southern Bastards Volume 3: Homecoming $14.99 Image
7 Saga Volume 6 $14.99 Image
8 Bone Coda 25th Anniversary $14.95 Cartoon Books
9 Wolverine: Old Man Logan Volume 1: Berzerker $16.99 Marvel
10 Agents of Shield Volume 1: Coulson Protocols $17.99 Marvel

Nondimeno la Image si conferma editore trainante del settore piazzando ben 11.489 copie di Monstress distanziando di quasi 4000 copie il secondo in classifica (Harley Quinn’s Greatest Hits che gode del traino del film di Suicide Squad).

Monstress

Nana sta per tornare (?)

Ai Yazawa si è pronunciata  sul manga Nana sulla rivista “Rola”. Rola è una rivista di moda molto cara ad Ai Yazawa, ad Agosto la mangaka ne ha disegnato la copertina: un primo piano di Mikako Koda, la protagonista di “Cortili del cuore”.

Mikako Koda di Ai Yazawa posa per la copertina di "Rola"

Mikako Koda di Ai Yazawa posa per la copertina di “Rola”

Ma la parte più succosa per i fan della Yaza è l’intervista che ha rilasciato. L’autrice ha detto di aver deciso di voler tornare su Nana e di essere intenzionata a completare l’opera. Le avvisaglie c’erano state già lo scorso dicembre, quando la Yazawa aveva disegnato un calendario di Nana, ed era stato considerato come un timido primo passo verso la ripresa dell’opera interrotta quasi dieci anni fa.

Intervista su Rola Magazine

Ora ai fan non resta che aspettare e sperare che la Yaza non si faccia attendere per altri anni.

A breve altri aggiornamenti, continua a seguire Dimensione Fumetto su Facebook per non perderti altre news!

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi